Seleziona una pagina
La Vera Storia del Black Friday

La Vera Storia del Black Friday

Il Black Friday si celebra venerdi 25 novembre. Ma conosci la vera storia del Black Friday? La sua nascita, la sua introduzione in Italia, e tante altre curiosità che forse non conosci sul “Venerdi Nero” più famoso del mondo.

Il Black Friday è un importante periodo di shopping nato negli Stati Uniti e diffusosi poi nel resto del mondo. È senza dubbio, considerato il giorno dedicato agli acquisti più intenso dell’anno.

In Nord America, il Black Friday è un giorno in cui le persone fanno shopping per approfittare di saldi e sconti su vari articoli in negozi e centri commerciali.

Cosa Significa Black Friday?

Il termine Black Friday tradotto in italiano significa ” Venerdì Nero“. Ma come è nato e quale è la sua storia?

Le origini del Black Friday sono state dibattute per decenni. Ci sono molte teorie sull’origine del termine, ma non esiste una risposta conclusiva. Alcuni dicono che derivi dal colore dei vestiti indossati dalle persone che hanno fatto acquisti in questo giorno, mentre altri dicono che derivi dall’ora del giorno in cui i negozi avrebbero aperto.

origini del black friday

Black Friday perchè si chiama così: la storia

La vera storia del black Friday

Le origini del Black Friday,  non sono del tutto chiare.  Alcune persone credono che derivi dalla guerra civile americana, quando i negozi aprivano per vendere merci a basso costo per aumentare il morale dopo che gli stati del sud avevano perso la loro fornitura di cotone.

Altri pensano che provenga dagli eventi accaduti nella città di Filadelfia nel 1869, quando un poliziotto fu ucciso a colpi di arma da fuoco in servizio durante una protesta contro il taglio dei salari dei lavoratori. I manifestanti erano così arrabbiati che hanno iniziato a saccheggiare i negozi, dando origine al termine “Black Friday“.

Il Black Friday nei tempi moderni

Le origini del “Black Friday”, in tempi più recenti possono essere fatte risalire a oltre 100 anni fa, per l’esattezza al 1924 . In questo periodo la catena Macy’s ha organizzato una vera e propria sfilata il giorno dopo il Ringraziamento per festeggiare l’inizio dello shopping natalizio. Così, all’interno del centro commerciale furono proposti super sconti che richiamarono migliaia di persone. Il venerdì è un giorno lavorativo, quindi è un evento speciale, ma ebbe una certa fortuna. L’invenzione di Macy’s fu poi emulata anche da altri store, ma passarono anni prima che il fenomeno divenisse quello che è oggi.
Il Black Friday come evento che noi conosciamo, nasce negli anni ’60, quando i negozianti americani scelsero il giorno per offrire sconti fino all’80% per incoraggiare l’acquisto imediatamente prima il periodo natalizio.

Perchè si chiama Black Friday in Inglese

Ci sono varie teorie sull’origine del nome. Uno di loro ha affermato che il termine Black Friday ha avuto origine dall’usanza dei commercianti dell’epoca di utilizzare una penna a inchiostro nero per annotare gli acquisti rimanenti sui loro libri contabili. Quindi, quegli articoli sono diventati neri a causa di grandi sconti il ​​giorno dopo il Ringraziamento.

Il nome Black Friday deriva dal colore che questi negozi usavano per mostrare i loro articoli “in perdita”, come articoli di lana neri e vestiti neri.

 

Quando è arrivato il Black Friday in Italia?

Il Black Friday è arrivato in Italia nel biennio 2011/2012, grazie alle importazioni di grandi marchi come Apple, Amazon Prime poi dall’estero. Il successo dell’evento promozionale è stato immediato e ha contagiato attivamente l’intero mercato, tanto che molte aziende, ogni anno partecipano al Black Friday italiano. I consumatori, infatti, lo apprezzano e sempre più persone non vedono l’ora che arrivi il Black Friday!

In Italia il Black Friday all’inizio è partito un po’ sotto traccia, ma le crescenti offerte e la digitalizzazione lo hanno reso una tradizione irrinunciabile. Se il Black Friday è nato nei negozi fisici, negli anni si è spostato sempre più online.  La consapevolezza dell’importante funzione giocata dagli store online e la loro integrazione nell’economia quotidiana, è stata accelerata dalla pandemia di coronavirus. 

Black Friday conviene aspettare?

Esiste un aspetto che non sembra essere cambiato nel tempo: i consumatori italiani, nonostante le date del Black Friday e degli altri periodi promozionali si conoscano anticipatamente, molto di rado pianificano le spese. Nonostante la scarsa attitudine alla programmazione del consumatore medio italiano e non, la propensione all’acquisto anticipato si sta diffondendo fra i consumatori più giovani. I clienti, infatti, sulle ali di questo “trend”, hanno iniziato ad uscire sempre più dagli scaffali tradizionali, per approfittare di sconti e offerte anticipate sugli store online evitando così lo stress dell’ultimo minuto e facendosi recapitare nel luogo preferito la merce acquistata. Durante il Black Friday, acquistare online è conveniente e si traduce quindi nella scelta sempre più consapevole dei consumatori.

 

Se anche tu vuoi programmare gli acquisti per il Black Friday nella maniera migliore leggi la nostra Guida al Black Friday.

Solari - Filtri fisici o chimici?

Black Friday e Cyber Monday

 

Numerosi ecommerce durante la Black Week (ovvero nei giorni che precedono e seguono il Black Friday, ovvero dal 21 al 27 novembre), estendono i ribassi sino al Cyber Monday che quest’anno si svolgerà lunedì 28 novembre

Il Black Friday è ora direttamente legato a un altro anniversario aziendale per eccellenza, il Cyber ​​Monday. A quanto pare, per acquistare prodotti digitali, il Cyber ​​Monday cade il lunedì successivo al “Black Friday” ed è caratterizzato da ulteriori opportunità di offerte e sconti su diverse tipologie di prodotto. 

Il Salus Monday su Salustore

In particolare su Salustore abbiamo voluto tradurre il Cyber Monday, in Salus Monday, ritenendo davvero importante la tematica della salute e della bellezza, favorendone la diffusione anche grazie alle ulteriori proposte di scontistica su Cosmesi, Integratori e prodotti per salute quotidiana di tutta la famiglia. 

Per maggiori informazioni guarda la nostra pagina dedicata al Black Friday e al Salus Monday.

Più Info
Trucco Piratessa Halloween

Trucco Piratessa Halloween

"logo pirata teschio con spade incrociate"

Un’idea per il trucco di Halloween: il trucco piratessa!

"Trucco piratessa Halloween"

Halloween si avvicina e per quest’anno abbiamo pensato di darti un’idea molto ricercata e originale che si adatta benissimo a serate a tema o a feste più glamour. Di seguito ci siamo concentrati sul trucco piratessa adulta, ma il look da pirata è un look che si presta per tutta la famiglia sia grandi che bambini. Chi non ha mai pensato di diventare un pirata a caccia di tesori per un giorno?

Come realizzare il trucco piratessa?

Per realizzare un trucco da piratessa adulta ci possono essere diverse varianti. Sicuramente si punta moltissimo sugli occhi con smokey eyes scuro poi c’è chi sceglie un look più glamour abbinando a un trucco scuro con ciglie finte voluminose brillantini e glitter oppure chi rimane in tema Halloween proponendo un look più horror. Per quest’ultima proposta si può riproporre uno make-up da scheletro o cicatrici sul viso con sangue finto. Via libera, quindi, come sempre alla creatività!

75 Brilliant Halloween Makeup Ideas to Try This Year
pinterest icona
▷ 1001 + Ideen für lustiges Pirat schminken für Groß und Klein
pinterest icona
▷ 1001 + Ideen für lustiges Pirat schminken für Groß und Klein copia
pinterest icona

I 5 immancabili per un trucco da piratessa adulta

Ardell - Eyeliner e Kajal - The Dynamic Duo

Eyeliner e Kajal: per fare un perfetto smokey eyes, eyeliner e kajal sfumabile all’interno dell’occhio sono perfetti per delineare l’occhio e dare profondità allo sguardo di una piratessa. Per chi vuole fare un trucco un po’ più horror e rimanere nel tema Halloween, il kajal e l’eyeliner possono essere utilizzati anche per fare giochi di ombre e creare finte cicatrici. A questo proposito The Dynamic DUO di Ardell comprende sia eyeliner che kajal nero in un unico prodotto. Puoi abbinare l’utilizzo di questi due prodotti a ombretti scuri o viola per dare maggiore profondità e creare un’effetto occhiaia marcata nella zona dell’occhio.

Il kajal per l’interno dell’occhio è, inoltre, ideale per un trucco maschile da pirata per dare profondità allo sguardo.

Counturing: il counturing è un trucco avanzato che sfrutta i chiaroscuri per creare zone di ombre e luce modificando i tratti del viso. Se con la parte più scura del contouring si vanno a tracciare linee sotto la zona dello zigomo, per esempio, e poi si sfumano si può ottenere un viso più magro e consumato ideale per un look da piratessa per Halloween più horror. Stessa cosa passato ai lati del naso lo affina creando un look più da teschio.

Ardell - Stick per Contouring – Glamtouring
Ardell - Palette Perlata - Pro Eyeshadow

Ombretti perlati: per chi desidera fare un trucco da piratessa più glamour e femminile usare ombretti perlati o glitterati è il must have del momento. Puoi giocare con la tua creatività, infatti, creando un trucco scuro e andando a dare punti luce verso l’interno dell’occhio o verso l’esterno. Per un tocco in più puoi aggiungere brillantini sulle sopracciglia o sull’eyeliner per un look più raffinato.

Ciglia finte da piratessa

Un make-up completamente concentrato sugli occhi non può non essere associato alle ciglia finte che devono rigorosamente essere folte e voluminose. Privilegia, quindi, le ciglia finte effetto drama o particolarmente audaci, darai al tuo look da piratessa profondità e particolarità. Oppure puoi scegliere le ciglia a ciuffetto da applicare anche sulla rima inferiore dell’occhio per un effetto occhi da bambola.

Ardell - Ciglia Finte 8D - 953
Ardell Megahold Faux Mink 820
Ardell - Ciglia Finte 8D - 950
Ardell - Faux Mink Individuals - Long

Non dimenticare le unghie!

Un trucco da piratessa che si rispetti esige sicuramente accessori come una bandana arricchiti da un vestito in stile. A volte basta poco: una camicia lunga e un cinturone. Se si vuole, invece, fare le cose per bene un corpetto con gonna corta per un look più appariscente è l’ideale.

Da non dimenticare anche le mani! Il look da piratessa da Halloween non può, infatti, non avere unghie smaltate e lunghissime.

Per una manicure perfetta senza bisogno di andare dall’estestista ci sono le unghie adesive. Le attacchi semplicemente all’unghia naturale precedentemente opacizzanta con la colla in dotazione. Se le scegli neutre puoi colorarle con il colore che più preferisci come il nero o il viola e averle belle e lunghe come se avessi appena fatto la ricostruzione unghie oppure puoi sceglierle già colorate come ad esempio le viola e rosa o le olografiche.

Ardell - Unghie Finte Viola e Rosa Pastello
Ardell - Unghie Finte Holographic Glitter
Ardell - Unghie Finte Mint
Ardell - Unghie Ballerina Naturale Short
Halloween Shop banner codice sconto
Più Info