Alternative al lievito: contro gonfiore e pesantezza

Per molte persone mangiare alimenti con lievito è un problema. Ma è un problema anche farne a meno, perchè il lievito si trova in una quantità infinita di prodotti. Si trova nei cibi pi comuni e amati come pane, pasta, pizza, biscotti, brioche. Per molte persone però diventa causa di molti sgradevoli disturbi come la cattiva digestione e il gonfiore, pesantezza, stanchezza. E allora si può pensare di eliminare, o almeno ridurre drasticamente il lievito dalla propria alimentazione quotidiana, trovando alternative al lievito allo stesso modo gustose. E' un modo per disintossicarsi e perdere peso senza troppi sacrifici.

Cos'è il lievito

Il lievito è un insieme di microorganismi, fughi microscopici, in grado di provocare una fermentazione. L'estratto di lievito, come quello usato per i prodotti da forno, fornisce vitamine, acido folico, sali minerali ma anche purine. Si tratta di scorie azotate che intossicano l'organismo, rallentando i processi metabolici e affaticando fegato, reni e pelle. Di qui il senso di gonfiore e debolezza dopo una scorpacciata di cibi a base di lievito.

Occhio alla fermentazione dei cibi

I processi di fermentazione, dannosi per chi intolleranti al lievito, cominciano subito nei cibi lasciati all'aria aperta. Ecco perchè sarebbe meglio consumare subito alcuni prodotti come verdure cotte, sughi, macedonia.

Come sostituire i cibi che contengono lievito

Pane, biscotti, torte, pizze, focacce e brioches sono i cibi lievitati più consumati. Come sostituirli? Con prodotti da forno alternativi che si trovano nei negozi di alimentazione bio e naturale e in molti supermercati. Fra questi ci sono le gallette di riso, il kamut e il mais. A colazione, per esempio, potete assicurarvi la giusta dose di carboidrati con il muesli o con le gallette stesse.

Insomma alternative ce ne sono, e comunque può essere sufficiente anche solo ridurre il consumo di cibi con lievito per avere dei benefici e veder scomparire, o quantomeno diminuire drasticamente molti dei problemi legati ad esso, come gonfiore, pesantezza e cattiva digestione.