Seleziona una pagina

Le News Salustore

Calvizie: ecco tutti i vantaggi di zero capelli

da | Mag 8, 2020 | Natura | 0 commenti

e66f4061a7fe71af2f7240feb132344c

– 

56a829eb6ae815edc609956d93f49eb8

La calvizie rappresenta un incubo per molti uomini, di ogni età. Ma pur essendo un problema identificato maggiormente con la popolazione maschile, un’analisi recente su un campione di 10mila persone ha evidenziato come riguardi il 60% degli uomini e il 40% delle donne. Addirittura il 18% dei giovani italiani tra i 12 e i 20 anni soffre di alopecia androgenetica. In gran parte, si tratta di un problema che dipende dai geni. Quello responsabile di questo carattere estetico è posizionato sul cromosoma X.

Il 90% dei giovani considera la caduta una problematica prioritaria e condizionante. Addirittura il 60% di essi prova vergogna o imbarazzo per la caduta dei capelli. Esiste poi una fetta costituita dal 35% che addirittura ammette di aver smesso di frequentare amici e scuola per questo motivo.

Per chi non riesce a condividere con questa patologia, possono aiutare: uno stile di vita sano, così come l’utilizzo di ottimi prodotti oggi in commercio, può aiutare a ridurre gli effetti negativi della calvizie. E’ invece ormai appurato che gel, mousse e altri prodotti per lo styling non sono collegati alla caduta.

C’è però da dire che oggi la testa rasata sia diventata addirittura una precisa scelta estetica, anche per merito di esempi famosi di sex symbol rasati come Bruce Willis o Vin Diesel. Sembrerà strano, ma essere calvi può portare innumerevoli vantaggi. Non ci credete? Basta rifletterci un attimo. Innanzitutto lo stile assomiglia a quello dei succitati sex symbol hollywoodiani, il che non è poco. Al giorno d’oggi una testa rasata è considerata da molte donne un segno di virilità, dunque potreste avere una corsia preferenziale non da poco con quelle che hanno questi gusti, e non sono poche.

Virilità da spendere anche con gli altri uomini: una testa rasata, magari con qualche muscoletto in più, certamente intimorisce e incute rispetto. Ma i vantaggi sono anche pratici: immaginate quanto tempo risparmiate ogni anno. Lavare i capelli, asciugatura compresa, porta via almeno venti minuti. Li lavate tre volte alla settimana? Fanno 52 ore l’anno, che potete impiegare decisamente meglio, in hobby o relax. Se sommiamo questo tempo alle altre 12 ore annue che trascorriamo dal barbiere, il vantaggio aumenta.

E poi c’è il vantaggio economico: shampoo, ancora barbiere, gel e altri prodotti in una vita intera costituiscono una spesa di migliaia e migliaia di euro. Che i calvi non hanno. Chiudiamo con le scocciature risparmiate: se siete calvi nessuno potrà mai dirvi che avete i capelli sporchi, che siete spettinati, che state male con il nuovo taglio di capelli o che vi stanno venendo i capelli bianchi.