Cancro, nel 2050 moriranno solo gli ultra 80enni

Il cancro ha i giorni contati. Uno studio inglese sostiene che la malattia più temuta al mondo è destinata a scomparire. Nel 2015, secondo questo studio, a morire di tumore saranno soltanto gli anziani sopra gli 80 anni. Si tratta di una previsione che in molti considerano troppo ottimistica, ma che in realtà si basa su quanto sta già avvenendo negli ultimi anni. Lo studio “Overcoming cancer in the 21st Century” dell'University College di Londra, spiega in maniera statistica che in futuro, a breve, non si morirà più di tumore prima degli 80 anni. Su cosa si basa questa previsione? Sul fatto che dal 1990 ad oggi c'è stato un declino dell'1 per cento annuo del tasso di mortalità per tumori. Se questo trend continuerà, e con le nuove scoperte che arrivano anno per anno potrebbe addirittura migliorare, a breve moriranno di tumore solo gli anziani. Che in molti casi non moriranno di tumore, ma con un tumore.

Qualche statistica su quella che al di là delle previsioni ottimistiche, resta un incubo per l'umanità:

  • Sono 1000 i nuovi casi di cancro ogni giorno in Italia. Quasi il 70% dei tumori, però, può essere prevenuto o diagnosticato in tempo.

  • Il 63% delle donne e il 55% degli uomini con tumore è vivo a cinque anni dalla diagnosi.

  • L'80% dei pazienti con cancro del colon retto non morirà a causa del tumore.

  • Il 70% selle donne con tumore al seno sopravvivono alla malattia.

  • Il 90% degli uomini con cancro alla prostata non morirà a causa del tumore.


Fermo restando che la ricerca fa il suo per sconfiggere il cancro, ci sono cinque comportamenti virtuosi ed efficaci per prevenirlo:

  • Niente fumo: 9 casi su 10 di tumore al polmone sono riscontrati in fumatori o ex fumatori.

  • Occhio al peso: i chili in eccesso e l'obesità aumentano il rischio di ammalarsi di tumore.

  • Esercizio fisico: il movimento regolare riduce l'incidenza di alcuni tipi di cancro come quelli più frequenti al colon e al seno.

  • Diagnosi precoce: Le nuove scoperte consentono di individuare alterazioni ancor prima che diventino maligne.

  • Farmaco-prevenzione: L'uso quotidiano di aspirina sembra proteggere contro il rischio di ammalarsi di cancro.