N.Verde Ordini 800 770 236 (09:00-17:00)

Come accelerare il metabolismo, il segreto è nei muscoli

Sheila Viers ha trascorso la maggior parte dei suoi anni del liceo, dell'università e da donna adulta alla ricerca di una soluzione per perdere peso. "Ho sprecato migliaia di dollari in diete, programmi, test, pillole e integratori". "Alla fine ho avuto ogni sorta di problemi digestivi e ormonali. Sono andato da medici e operatori alternativi e non riuscivo a trovare una soluzione a lungo termine. Ricordo che mi sentivo sconfitta e senza speranza".

La svolta è arrivata quando Viers ha smesso di cercare ripsoste esterne e haniniziato a studiare una messa a punto per il proprio corpo. La sua conclusione: L'ansia che provava era un fattore nella sua mancanza di progressi. "Lo stress mi provocava dei blocchi che impedivano al mio metabolismo di essere in grado di funzionare in modo ottimale", ha detto Viers.

Come lo stress influisce sul vostro metabolismo

Il sistema nervoso centrale ha due rami, il sistema nervoso parasimpatico e simpatico. I due lavorano come un interruttore - quando uno è acceso, l'altro è spento.

Il sistema nervoso simpatico è associato al rapido rilascio di ormoni dello stress, rallenta la digestione, e la frequenza respiratoria e il cuore va più veloce. "Questo è lo stato in cui ci si trova quando siete stressati e avete tantissime cose da fare" ha detto Viers. Aggiungendo che il corpo umano non è costruito per operare in questo costante stato di stress. Quando il vostro va in tilt, non dormiamo bene, abbiamo grandi sbalzi d'umore, e il nostro metabolismo rallenta.

I muscoli, la macchina metabolica del corpo

Inoltre, i cambiamenti all'interno dei muscoli e la perdita di massa muscolare - a causa di invecchiamento, inattività, facendo il tipo sbagliato di attività, o una combinazione di questi - hanno anche un impatto significativo sul metabolismo. "Dai 20 ai 60 anni, gli adulti relativamente sedentari perdono circa il 30 per cento della loro massa muscolare".

Le biopsie di adulti sedentari hanno permesso anche di fare una scoperta sorprendente: le loro cellule muscolari sono in realtà assenti dei mitocondri, le centrali elettriche cellulari che convertono il combustibile in energia. Insomma la conferma che l'attività fisica è fondamentale per il dimagrimento, non solo per le calorie che si bruciano durante la stessa, ma soprattutto perchè avere una muscolatura sana e attiva è la prima strategia vincente per accelerare il metabolismo e per perdere peso.