Seleziona una pagina

Le News Salustore

Come depurare il fegato in modo naturale

da | Feb 4, 2020 | Natura | 0 commenti

93d0d7f5ca756f3cff4f164b4825a122

– 

cb1b5df456f953b3d87595fb9ba64972

ll buon funzionamento del fegato è fondamentale per la salute dell’organismo. Questo perché si tratta di un organo che gioca un ruolo centrale per regolare il metabolismo e smaltire le scorie. I grassi che tendono a depositarsi nel fegato costituiscono un pericolo in grado di influenzare il benessere dell’organismo, rappresentando un problema per la salute a lungo termine.

Avere depositi di grasso nel fegato con il passare degli anni è del tutto normale, ma se questi diventano eccessivi, possono alterarne la funzionalità. Il risultato sono sintomi del tutto comuni come stanchezza e perdita di energia, che difficilmente vengono associati a problemi del fegato.

Eppure parliamo di un organo fondamentale per il metabolismo dei grassi, di cui ci si dovrebbe prendere cura. Quando i grassi sono in eccesso, si accumulano causando quello che viene comunemente definito “fegato grasso”. Se si è sovrappeso, è facile incorrere in questo disturbo. Una delle ragioni più comuni dell’accumulo del grasso nel fegato può essere la carenza di colina, sostanza naturalmente presente nell’organismo, fondamentale per trasportare i grassi fuori dal fegato.

Una buona digestione e una giusta regolarità intestinale sono la chiave per un organismo sano e forte. Alimenti specifici e integratori naturali sono importantissimi per depurare il fegato, facilitare la digestione e ritrovare la regolarità contrastando disturbi come stitichezza, stipsi, gonfiore, meteorismo e intestino pigro. Per quanto riguarda gli integratori ti consigliamo quelli che trovi qui.

Per i cibi invece, fanno bene al fegato: il cardo mariano e il carciofo, due alimenti che con le loro proprietà supportano la naturale attività del fegato, contribuendo anche a metabolizzare i grassi.

Invece è meglio evitare tutti quei cibi che appesantiscono l’attività del fegato come troppi carboidrati, eccesso di bevande alcoliche e cibi ricchi di grassi.

I macronutrienti

La funzionalità del fegato è favorita da alimenti ricchi di proteine: i nostri antenati ne assumevano per il 33%, oggi siamo scesi al 15% e questo non aiuta. Consumare proteine di qualità, come quelle del pesce, carni bianche, uova, latte e anche un po’ di carne rossa (senza esagerare) è sicuramente un ottimo metodo per bilanciare la nostra alimentazione e aiutare la funzionalità del fegato.