Seleziona una pagina

Le News Salustore

Come proteggere i capelli: prodotti e abitudini utili

da | Set 8, 2020 | Blog, Salute | 0 commenti

11d7f87662ee54d72ba9a1aa07927eba

89df0e0e9280e7c2a9d8171ff65540c1

Rallentare l’indebolimento

Con il passare degli anni anche la più bella chioma si indebolisce. Per le donne, un vero dispiacere! In generale la soglia dei 45 anni è la più delicata. Secondo stime affidabili, infatti, è proprio a partire da questa età che la capigliatura delle donne comincia a non essere più come quella di una volta. I capelli iniziano a diminuire e diradarsi, il loro numero cala e diventano più sottili. Prevenire o rallentare questo processo è possibile, grazie a prodotti ricchi di vitamine e proprietà nutrienti per ristrutturare, rinvigorire, riparare i capelli e donare una chioma morbida, lucente e corposa.

Come proteggere i capelli

Con l’arrivo della menopausa gli ormoni estrogeni calano per concentrazione nell’organismo. Come contrastare il fenomeno e proteggere la capigliatura femminile? Innanzitutto con shampoo adeguati al tipo di capello (secco, grasso, con forfora, ecc..). L’ideale sono gli shampoo poco schiumosi e l’utilizzo costante di un balsamo protettivo, in grado di proteggerli dagli agenti atmosferici e inquinanti. Ognuno di noi deve quindi utilizzare dei prodotti specifici in base alle proprie esigenze. Oltre al trattamento quotidiano con shampoo e balsamo, può essere utile un trattamento intensivo (fiale, scrub, elisir ristrutturanti) per ottenere ottimi risultati, come dal parrucchiere.

L’acconciatura è importante

Sulla bellezza di una chioma può influire, in negativo, anche la pettinatura: secondo uno studio del Southwestern Medical Center dell’Università del Texas, la coda di cavallo a lungo termine può provocare alopecia da trazione. Problema che solitamente è reversibile, ma che in alcuni casi può diventare permanente. Meglio dunque non abusare di questa acconciatura.

Asciugateli bene prima di spazzolarli

Non fanno certamente bene nemmeno i ferri caldi, le piastre e i prodotti chimici usati per stirare i ricci o al contrario per ottenerli. Insomma la ricetta ideale è: acconciature naturali, niente code e trecce, meno prodotti chimici e trattamenti di calore possibile.

Esistono degli accessori per coccolare e districare i capelli con delicatezza, alcuni specifici per contrastare il diradamento e la caduta dei capelli.

Altra buona abitudine è quella di non spazzolarli da bagnati, momento in cui sono vulnerabili ed esposti al formarsi di doppie punte. Meglio quindi tamponarli delicatamente con un asciugamano e farli asciugare all’aria. Cosa che non sempre è possibile, soprattutto se è inverno o si ha fretta. E allora almeno non esagerate con il calore del phon, che dovrà essere tenuto ad almeno 20 cm dalla testa. Il calore eccessivo più che il capello danneggia infatti la microcircolazione del cuoio capelluto favorendo la rottura della cuticola.