Come recuperare energie fisiche e mentali

Quando manca l'energia, soprattutto al risveglio, la giornata si presenta come un percorso di montagna in salute. Cambio di stagione, stress, cattiva alimentazione, riposo insufficiente possono esasperare questa condizione che se si cronicizza influisce sull'umore, sulla resa in ufficio e a casa e in generale sulla salute psicofisica.

Come rimediare?

Innanzitutto con l'alimentazione Iniziare la giornata con una macedonia di frutta fresca ricca di vitamine e minerali può aiutarci a recuperare energia. In questo modo risparmiamo anche energia alleggerendo il lavoro del nostro apparato digerente, assicurando comunque all'organismo una scorta di nutrienti fondamentali. Non dimenticate poi di idratare adeguatamente l'organismo. Bere non significa solo ingurgitare acqua fino alla nausea: si può arrivare a due litri quotidiani anche grazie a frutta e tisane.

Pause al lavoro

Se avete tanto da lavorare, fare delle piccole pause vi aiuterà paradossalmente a rendere di più. Molti pensano che spezzare il ritmo e e alzarsi possa essere una perdita di tempo, e invece alzarsi dalla scrivani ogni due ore almeno guardando fuori dalla finestra fa benissimo.

Anticipate le ferie

Se siete arrivati al limite delle vostre energie psicofisiche, potete valutare di anticipare le ferie estive. Non è detto che si debba andare in vacanza per forza ad agosto, che è l'ottavo mese dell'anno e quindi sbilancia una pausa che possa farci rilassare. Dovete capire voi quando è arrivato il momento di dire stop.

Esercizio fisico

Non dimenticare l'esercizio fisico, fosse anche una passeggiata di 30 minuti al giorno. Occhio anche al sonno e al riposo. Non cadete nella tentazione di guardare la tv fino a tardi: anticipate se possibile il momento di coricarvi e cercate soprattutto di farlo sempre alla stessa ora per dare regolarità al vostro riposo. Andare a letto mezz'ora prima del solito, vi regalerà un riposo extra che al risveglio vi farà sentire decisamente più in forma.