Di che colore è questo vestito? Perchè ognuno lo vede diversamente

Sul web impazza l'immagine di un vestito a strisce orizzontali, diventato un vero e proprio tormentone. Un'immagine banale che invece nasconde una verità scientifica interessante. Cosa ha di speciale questa immagine, che vedete sopra? Semplice, che se chiederete a 3-4 persone diverse molto probabilmente vi risponderanno che lo vedono di colore differente. Se l'indagine aumenta di numero, la diversificazione delle risposte sarà pressochè certa. In realtà le possibili risposte sono due: c'è chi lo vedrà nero e azzurro e chi lo vedrà bianco e oro. Come è possibile che una stessa immagine venga percepita in maniera così differente da persone che non sono nè daltoniche nè hanno problemi di vista?

Spiegazione scientifica

Tutto nasce dalla diversificazione della percezione della realtà che caratterizza ognuno di noi, anche per quel che riguarda la vista. Questo particolare accostamento cromatico esalta questa diversificazione, strumento essenziale dell'evoluzione per assicurare la conservazione della specie.

Nello specifico, bisogna partire dal presupposto che i colori sono onde luminose a diversa lunghezza d'onda, che possono essere percepiti dalla retina perchè lì si trovano i fotorecettori. Si tratta di cellule specializzate che rilevano in modo selettivo questa varietà di luce.

A ciascuno il suo contrasto

L'elaborazione di questo segnale viene influenzata da fattori come la tipologia e la quantità di luce ambientale, ma soprattutto dal contrasto generato quando si affiancano colori diversi. Ecco perchè ognuno di noi darà risposte diverse: la lettura individuale che ognuno di noi dà del colore non è a se stante, ma solo in relazione tra essi. Percezione dei contrasti che non è uguale per tutti. Ecco perchè quello che sembra lo stesso vestito appare a due persone di colore diversi.

Qual è il colore "vero"

A prescindere dalle percezioni individuali, esiste un dato di fatto: il colore è in realtà blu e nero. ma se lo vedete bianco e oro non preoccupatevi, non avete niente che non va.