N.Verde Ordini 800 770 236 (09:00-17:00)

Erbe bruciagrassi, ginseng e eleuterococco

Che la natura abbia da quando esiste il mondo creato prodotti dalle straordinarie capacità è cosa risaputa da tempo. D'altra parte l'uomo, ma anche gli animali, da sempre, ben prima che la civiltà provvedesse con i farmaci, ha sempre utilizzato piante, erbe e prodotti della natura come rimedi per le malattie e i malesseri. Ancora oggi, se si va visita alle tribù e alle popolazioni con meno contatto civilizzato, ci si imbatterà in esperti capaci di riconoscere tutte le piante e le erbe, indicando una per una quali effetti benefici sono in grado di regalare al nostro organismo. Ci sono erbe bruciagrassi particolarmente efficaci.

Queste piante si chiamano adattogene, sono capaci cioè di aiutare l’organismo ad adattarsi all’ambiente circostante e di stimolarlo. Ce ne sono tantissime in natura, ma alcune negli anni si sono fatte riconoscere per proprietà maggiori rispetto alle altre e sono riconosciute come in grado di apportare effetti particolarmente benefici al nostro organismo.

La più famosa tra le erbe bruciagrassi è probabilmente il ginseng, pianta originaria dell’Estremo Oriente che si coltiva in Cina e Giappone, ma che ormai ha raggiunto tutto il pianeta. La troviamo sotto forma di integratori, ma ormai tutti almeno una volta nella vita lo hanno utilizzato come integrazione di bevande, ad esempio il caffè per una sferzata extra di energia.

Del ginseng si utilizzano le radici che sono ricche di ginsenosidi, elementi in grado di svolgere un’azione tonica e dimagrante e di fungere da potenti bruciagrassi. Il ginseng è efficace soprattutto nei casi in cui la perdita di peso possa portare al rilassamento dei tessuti. Il ginseng assunto quotidianamente potrà ridare tonicità ai tessuti.

Meno noto tra le erbe bruciagrassi è l'eleuterococco, molto simile al ginseng, al punto da meritare il nome di ginseng siberiano. E infatti cresce in Siberia Orientale. Molto efficaci le radici e il rizoma. E' apprezzato per le sue proprietà diuretiche in grado di ridurre la ritenzione idrica ed il gonfiore addominale. Se lo volete assumere, vi consigliamo di reperirlo in erboristeria sotto forma di estratto idroalcolico. Va messo a gocce nell'acqua.