N.Verde Ordini 800 770 236 (09:00-17:00)

Estrattore: impariamo a conoscerlo

C'è qualche chilo in eccesso che desideri eliminare senza fare troppa fatica e senza privarti dei piaceri della tavola? Dimagrire con l'estrattore concretizza la soluzione più pratica e salutare per dare forma a delle ricette sfiziose, sazianti e a contenuto calorico prossimo allo zero. Riuscirai, così, a perdere peso senza rinunciare ai gustosi sapori e ai deliziosi colori della frutta e della verdura. L'elettrodomestico più venduto in Italia negli ultimi due anni nasce grazie all'ingegno di Norman Walker che intuì l'elevato valore nutrizionale dei succhi vegetali e che, giunto oltreoceano, mise a punto un avveniristico spremitore che ha spopolato negli States negli anni Cinquanta e che può essere considerato l'antesignano dei moderni estrattori.

Dimagrire con l'estrattore è semplice e sinonimo di un benessere a 360 gradi che inizia dall'alimentazione: infatti, i succhi di frutta e di verdura estratti a freddo non solo sono una fonte inesauribile di minerali, di vitamine e di oligoelementi, ma si rivelano anche degli ottimi disintossicanti e degli efficaci rinforzanti del sistema immunitario.

A differenza dei comuni succhi di frutta industriali che contengono zuccheri e conservanti e a differenza della frutta e della verdura consumata cruda o cotta in modo tradizionale che richiede diverse ore per essere digerita, i succhi che fuoriescono dall'estrattore sono una miniera di micronutrienti che vengono assorbiti dall'organismo velocemente. Nel dettaglio, il succo prodotto con un'estrazione a freddo garantisce l'assimilazione del 65% dei principi nutritivi con un tempo di digestione di soli quindici minuti.
Dimagrire con l'estrattore non significa seguire una dieta fatta di privazioni quotidiane. Vuol dire, piuttosto, fare il pieno di energia ed avvertire una gratificante sensazione di sazietà, assaporando un succo naturale che mantiene inalterato il suo gusto originale e il suo valore nutritivo.

E, fattore non certo trascurabile, dimagrire con l'estrattore equivale a fare una scelta nella direzione della praticità e del risparmio. Mentre con una centrifuga si genera un'eccessiva quantità di scarto e il calore prodotto dall’alta velocità di rotazione va a compromettere gli enzimi, con un estrattore a freddo la resa, la densità e la digeribilità del succo sono al top e -grazie ad un funzionamento ad un numero di giri al minuto molto contenuto- non vengono alterati gli enzimi e le vitamine. Il tutto con la garanzia della massima silenziosità, di un'agevole pulizia e della possibilità di estrarre il succo anche da verdure a foglia.
Per concludere, ecco tre ricette, facili e veloci, per dimagrire con l'estrattore. Gli ingredienti sono di facile reperibilità e i benefici per la silhouette non tarderanno a farsi notare. Per realizzare un cocktail squisito per un aperitivo tagliare a pezzetti due mele e due pere che verranno inserite nell'estrattore; aggiungere un pizzico di cannella e servire in un bicchiere guarnito con uno spicchio di arancia. Per preparare una corposa zuppa a base di cereali, unire 300 grammi di mais in chicchi e 100 ml di latte; introdurre il composto nell'estrattore; aggiungere 15 grammi di cipolla; fare cuocere il tutto a fuoco medio per mezz'ora. Per chiudere in dolcezza, poni nell'estrattore quattro fragole, una fetta di anguria e mezzo limone: otterrai una squisita bevanda dall'incredibile potere dimagrante.