U
×
Seleziona una pagina

Le News Salustore

Fibre di cheratina per nascondere il diradamento

da | Nov 3, 2020 | Blog, Estetica | 0 commenti

Il diradamento può essere trattato oppure può essere coperto. 

In commercio esistono diversi prodotti e trattamenti capaci di stimolare la crescita della capigliatura e donare alla chioma attivi importanti per mantenere i capelli sani e forti.

Sul nostro shop trovate molteplici brand che trattano la problematica in modo efficace utilizzando le più moderne tecnologie con principi attivi naturali.

La cosmetica al giorno d’oggi ha fatto dei passi da gigante, ma come ogni cosa un prodotto di bellezza seppur specifico e di qualità non può fare i miracoli. 

Aiutare la capigliatura mantenendola in salute con shampoo e balsamo adeguati, maschere e sieri per le doppie punte, così come l’utilizzo di integratori alimentari o lozioni specifiche può fare una grande differenza per una capigliatura che soffre di caduta, ma i risultati si ottengono con costanza e con il tempo.

E’ dunque un peccato curare tanto i propri capelli per contrastare la caduta e stimolarne la crescita senza poter sfoggiare fin da subito una capigliatura più folta e piena.

Mentre aspettiamo che i trattamenti facciano effetto, cosa possiamo fare?

Il diradamento colpisce circa il 60% degli uomini dai 50 anni e il 40% delle donne dai 40 anni e non tutti riescono a vedersi o ad accettare tagli più corti.

A questo proposito il mondo della bellezza e del make-up ha ideato una nuova metodologia di camouflage.

Già da diversi anni, infatti, le fibre di cheratina sono diventate un must have per avere una capigliatura piena e voluminosa in ogni occasione.

Cosa sono le fibre di cheratina?

Le fibre di cheratina sono delle piccolissime fibre, costituite appunto da cheratina derivante da vari materiali a seconda del brand.

Sfruttano la potenza elettrostatica di cui sono cariche per legarsi al capello e camuffare così le zone vuote della capigliatura.

Utilizzarle è facilissimo. Basta scuotere il barattolo sulla zona diradata, come se stessimo mettendo il sale nell’insalata per intenderci, e istantaneamente le fibre si legheranno ai capelli esistenti (anche se pochi e molto sottili) coprendo la zona vuota. Il tutto andrà poi fissato con il fissatore specifico per aumentarne la resistenza a vento, pioggia e sudore.

Essendo costiutite da cheratina, la stessa proteina di cui sono costiuiti i capelli umani il risultato finale è praticamante impercettibile.

Quando abbiamo visto il prodotto all’opera siamo rimasti stupefatti. Una volta applicato non si vede nulla!

Da dove deriva questa invenzione?

Il primo brand ad aver ideato le fibre di cheratina è Toppik, il più conosciuto e il più amato.

E’, infatti, uno dei nostri best seller.

Questa nuova tecnologia era stata pensata sopratutto per il mondo dello spettacolo di modo da poter garantire agli attori una chioma sempre perfetta. Visto le potenzialità e la facilità di utilizzo del brand si è poi pensato di renderlo disponibile anche per il consumatore privato.

Toppik negli anni si è sempre più specializzato creando altri prodotti e accessori utili per nascondere il diradamento.

Ancora oggi rimane uno dei brand più performanti e amati dai nostri clienti. Il suo punto di forza sta nella qualità delle sue fibre. Noi lo amiamo moltissimo, ma non è l’unico marchio ad utilizzare questa tecnica. 

Nel tempo molti altri brand si sono affiancati a Toppik come ad esempio Nanogen. 

Quest’ultimo ci piace molto perché riesce comunque a garantire una buona performance a un prezzo più basso rispetto al leader indiscusso nel campo delle fibre di cheratina: Toppik.

Consigli utili

Generalmente le fibre di cheratina sono molto facili da applicare, ci sono tuttavia alcune considerazioni importanti da tenere a mente per ottenere il massimo della performance.

1. I capelli anche se pochi, sottili e diradati ci devono essere. Questa tecnica, infatti, non funziona sulle zone completamente calve. I capelli devono inoltre essere lunghi almeno 1 cm. Ricordatevi che più c’è capello su cui lavorare più performante sarà il risultato.

2. Per la zona dell’hairline consigliamo di utilizzare gli accessori di applicazione per una maggiore precisione.

3. Fissare sempre le fibre con fissatore specifico per aumentarne la durata.

4. Applicare sempre le fibre su capelli asciutti dopo aver realizzato la piega desiderata.

 

Insomma le fibre di cheratina si possono davvero paragonare a un vero e proprio make-up per capelli. Una metodologia amatissima da hairstylist e personaggi dello spettacolo che ne fanno un uso quotidiano anche se non lo direste mai.

L’utilizzo è molto verstile anche per i capelli fini o per dare volume alle acconciature. 

Noi lo troviamo un metodo davvero innovativo che può aiutare sia nel quotidiano che in occasioni importanti come un matrimonio o un evento.

Provare per credere!

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments