N.Verde Ordini 800 770 236 (09:00-17:00)

Frutta secca fa bene, proprietà di noci, mandorle, pistacchi

Ormai la frutta secca pare essersi definitivamente liberata della fama, vera ma eccessiva, di alimento da evitare perchè estremamente calorico e portatore di chili in eccesso. Che sia un alimento calorico è certamente vero, ma si tratta di calorie di estrema qualità, che se gestite accuratamente possono apportare benefici alla nostra salute che pochi altri alimenti possono vantarsi di poter fare.

Esistono numerose varianti di frutta secca, in grado di soddisfare tutti i palati e tutte le esigenze. Ormai, inoltre, è facilissimo trovare negli ipermercati bustine di questi alimenti già puliti e pronti all'uso, da portare al lavoro o da consumare come spuntino leggero, nutriente e benefico.
Benefici frutta secca
Nessuno può negare che la frutta secca contenga grassi, ma è proprio questa la sua forza: si tratta di grassi buoni ed essenziali, insomma di quelli che il nostro corpo non riesce a sintetizzare autonomamente e che devono essere integrati con l'alimentazione.

Quale frutta secca scegliere? Chiaro che l'ideale è variare, per assicurarsi tutte le proprietà contenute in ogni singola variante. Vediamo la frutta secca più nutriente.

NOCI

Contengono acido alfa-linolenico, meglio noto come Omega 3. Prevengono le malattie cardiache e contengono grassi perfetti contro malattie di tipo infiammatorio e non solo. La presenza di acido ellagico, poi, rafforza il sistema immunitario e ha proprietà antitumorali. Sono una miniera di sali minerali come magnesio, calcio, potassio e vitamina E.

MANDORLE

Le mandorle devono la loro fama alle proteine e ai grassi monoinsaturi. I medici le consigliano perchè sono in grado di stabilizzare gli zuccheri nel sangue scongiurando picchi glicemici. Questo le rende utili nella prevenzione di malattie come il diabete. Sono ottimi antiossidanti e una miniera di calcio, magnesio e fosforo.

PISTACCHI

Se non fossero molto salati, caratteristica che accomuna molti di quelli in commercio, sarebbero davvero al primo posto tra i super alimenti. I pistacchi sono ideali per chi deve smaltire i grassi nel sangue. Utilissimi a ridurre i livelli di colesterolo cattivo (LDL), contribuiscono anche ad aumentare i livelli di colesterolo buono (HDL). Come detto, chi soffre di ipertensione dovrebbe fare attenzione a quelli ricchi di sale.

ANACARDI

Sono tra i frutti con meno grassi, ma non per questo si riducono troppo le loro proprietà benefiche. Sono ricchi di acido oleico, grasso benefico per il cuore che rende l’olio di oliva un alimento consigliato dai nutrizionisti (crudo). Contiene inoltre magnesio, ideale per conferire energia ai muscoli. Un elemento da non sottovalutare, considerato che si tratta di uno dei minerali più comunemente carenti nel corpo umano. Occhio solo al nichel, che contengono in buona quantità, e al quale molti sono allergici.