Grassi che fanno bene: quelli che fanno dimagrire e sono salutari

I grassi non sono tutti uguali. Nominare i grassi a qualcuno che vuole dimagrire o è a dieta equivale a nominare la kryptonite a Superman. Ma si tratta di un errore, dal momento che esistono una serie di grassi che possono davvero aiutare l'organismo a smaltire i chili in eccesso.

Secondo gli esperti, addirittura, uno degli errori più gravi che si possano commettere in un regime alimentare ipocalorico mirato alla dieta e al dimagrimento, è quello di eliminare del tutto i cibi contenenti i grassi.

Bisogna anche tenere presente che i grassi sono indispensabili per il corretto funzionamento dell'organismo, cervello compreso, e che dunque privarcene costituisce un grave errore.

Parliamo evidentemente dei grassi sani, per intenderci tutti quelli che appartengono alla categoria degli acidi grassi essenziali e degli oli alimentari. Elementi imprescindibili per mantenere in salute non solo la nostra attività cerebrale, ma anche cuore, arterie, occhi e capelli.

Come detto, svolgono un ruolo fondamentale anche nel controllo del peso. Ovviamente bisogna stare attenti a scegliere quelli giusti. Gli esperti dell’Institute of Food Technologists (IFT) hanno stilato un elenco dei 9 grassi che non dovrebbero mai essere assenti in una dieta sana.

Si comincia dagli acidi grassi essenziali Omega-3, fondamentali per lo sviluppo del cervello e delle facoltà cognitive. Importanti anche per occhi e cuore. C'è poi l’Acido Pinoleico, grasso derivato dall’olio dei pinoli di un pino coreano, utile a ridurre l’appetito.

L’Acido linoleico coniugato è invece fondamentale nelle diete mirate al controllo del peso, considerato che riduce il grasso corporeo e fa aumentare la massa corporea magra.

Non trascurate poi l’Olio di semi di lino, ricco di acidi grassi omega-3, omega-6 e omega-9, alleati di cuore e arterie.

L’Olio di Canapa è invece ricco di vitamina E, utile per la sua azione liposolubile e antiossidante.

L’Olio di pesce fa benissimo alla circolazione e al benessere neurologico e cognitivo. L’Olio di Canola (o Colza) è famoso per il suo basso indice glicemico (IG), indispensabile nel controllo della glicemia nei pazienti con diabete di tipo 2 e in quelli con pressione alta. C'è poi l’Olio di soia ad alto contenuto oleico in grado di fornire molti grassi monoinsaturi. Chiudiamo con l’Olio di cocco, perfetto per dare energia. E ideale alleato, a sorpresa, anche dei denti.