N.Verde Ordini 800 770 236 (09:00-17:00)

I 10 cibi pericolosi che fanno aumentare la fame

La logica vorrebbe che il cibo dovrebbe servire, oltre che a nutrire, a far passare la fame. E invece ci sono alimenti che hanno un effetto subdolo, e che sono forse alla base del famoso detto "l'appetito vien mangiando". Questi cibi stimolano la voracità, fanno venire ancora più fame nervosa e portano a ingrassare inesorabilmente.

Ecco i 10 alimenti che stimolano l’appetito.

1. La leptina dovrebbe essere il più grande alleato di chi non vuole ingrassare, perchè è l’ormone che si occupa di regolare l’appetito. Il problema è che sono sufficienti 3 bicchieri di alcool per abbassarne il livello.

2. Attenzione a mangiare i cereali a colazione, perchè non bastano mai. E nonostante siano poco calorici, consumare troppi cereali a colazione contrasta con il cortisolo prodotto dall’organismo durante la notte. Il che aumenta la fame.

3. La pizza non si nega a nessuno, nemmeno a chi è a dieta (una volta alla settimana e margherita). Però ci sono molti ingredienti della pizza che abbassano i livelli di zuccheri e il senso di sazietà. Come formaggi, oli idrogenati e farine bianche.

4. Il riso, nonostante sia uno degli alimenti più sani, aumenta il senso di fame.

5. Il fast food non ti basta mai? Ovvio, molti ingredienti contenuti all’interno dei panini e delle patatine sono studiati appositamente per far venire fame.

6. Il glutammato monopodico, sostanza utilizzata per aumentare la sapidità degli alimenti, aumenta l’appetito del 40%.

7. Gli snack salati hanno un effetto pericoloso: aumentano la voglia di dolce e portano a mangiare di più

8. I carboidrati complessi come quelli contenuti in pane e pasta si trasformano in insulina; il risultato è che abbassano il livello di zuccheri nel sangue e stimolano l’appetito.

9. Le bevande con molti zuccheri senza fibre scatenano l’insulina: leggi sopra.

10. I dolcificanti artificiali sono una alternativa allo zucchero perchè stimolano il cervello grazie al loro sapore, il problema è che a ciò non corrisponde energia. E scatta la fame.