N.Verde Ordini 800 770 236 (09:00-17:00)

Il "buon pane" di McDonald's: 24 ingredienti e troppo zucchero

Chi ama mangiare al fast food sa bene che il pane degli hamburger è uno dei segreti che rende questi prodotti così prelibati. Un pane estremamente soffice e dal buon sapore, che secondo il sito web di McDonald’s contiene 14 ingredienti. Già tanti, se li si confronta con il pane tradizionale, che generalmente ne contiene 6-7. Il problema è che se chiedete la lista degli ingredienti direttamente a un punto vendita, noterete che sono molti di più.

Sul sito il segreto del "buon pane" viene descritto così: “Per l’impasto, il nostro fornitore utilizza acqua, farina di grano non geneticamente modificato, lievito, un pizzico di zucchero e olio vegetale“.

Ecco invece la lista degli ingredienti:

PANE DI UN HAMBURGER CLASSICO: farina di frumento, acqua, sciroppo di glucosio-fruttosio, zucchero, lievito, olio di girasole, sale, miglioratore per panificazione (emulsionante e472e, farina di frumento, zucchero, enzimi), emulsionanti: e471, e481, agente di trattamento della farina e300. Può contenere tracce di sesamo.

Il "pizzico di zucchero" descritto sul sito non viene quantificato, ma c'è un indizio: lo zucchero è presente ben due volte, sia all'inizio che all'interno del "miglioratore per panificazione". Il comune pane da supermercato non contiene zucchero. I carboidrati di cui è composto sono già di per se zuccheri, l'aggiunta ulteriore potete immaginare cosa comporti in termini calorici e nutrizionali. Ecco una comune baguette cosa contiene, sono solo 6 ingredienti: farina di grano tenero tipo “0”, acqua, lievito, sale, glutine, agente di trattamento della farina: E300.

Insomma la bontà del pane di McDonald's non fa rima con qualità, e lo zucchero in eccesso, che poi troviamo anche nella Coca Cola e in altri prodotti venduti al fast food, non fanno altro che spingerci a tornare dando dipendenza e regalandoci chili in eccesso. Insomma nessun divieto assoluto di uno strappo alla regola ogni tanto, ma certo meglio non esagerare.