N.Verde Ordini 800 770 236 (09:00-17:00)

La camomilla allunga la vita: tutti i benefici

Alcuni ricercatori della University of Texas Medical Branch a Galveston hanno scoperto che bere camomilla è associato ad una diminuzione del rischio di morte per tutte le cause. Il beneficio è stato riscontrato su donne americane e messicane over 65. I risultati sono stati recentemente pubblicati online sulla rivista Gerontologist.

La camomilla è una delle piante medicinali più antiche, più-diffuse e ben documentate in tutto il mondo ed è stata raccomandata per una varietà di applicazioni curative. Attualmente è ampiamente usata come un rimedio a base di erbe in Messico e tra i messicano-americani.

Lo studio ha esaminato un periodo di sette anni, durante il quale i ricercatori hanno monitorato gli effetti della camomilla e la causa di morte in persone anziane messicano-americane. I ricercatori hanno analizzato i dati di 1.677 donne e uomini dalle popolazioni ispaniche per uno Studio Epidemiologico dsuanziani, uno studio basato sulla popolazione di età over 65 anni e più di cinque stati del sud ovest, tra cui il Texas. Il quattordici per cento delle persone appartenenti allo studio ha bevuto camomilla.

I dati hanno mostrato che il consumo di camomilla è stato associato con un 29 per cento a una diminuzione del rischio di morte per tutte le cause tra le donne rispetto ai non utilizzatori, anche dopo aggiustamento per caratteristiche demografiche, condizioni di salute e comportamenti di salute. Questo effetto non era presente negli uomini.

"La ragione per la differenza nelle nostre scoperte riportate tra le donne ispaniche e uomini non è chiaro, anche se le donne hanno dimostrato di essere gli utenti più frequenti di camomilla rispetto agli uomini", ha detto Bret Howrey, assistente professore del dipartimento UTMB della medicina di famiglia. "Questa differenza può essere dovuta ai ruoli di genere tradizionali cui le donne gestiscono le attività giorno per giorno della famiglia, tra cui la salute della famiglia, e può anche riflettere un maggiore ricorso ai rimedi popolari come le erbe".

Non è chiaro come l'uso di camomilla sia associato a una diminuzione della mortalità. Recenti studi sulla camomilla hanno mostrato potenziali benefici nel trattamento di iperglicemia, disturbi di stomaco, complicazioni diabetiche e disturbo d'ansia. La camomilla è stata propagandata per la sua riduzione del colesterolo, antiossidanti, antimicrobici, effetti anti-infiammatori e anti-piastrine.