La top ten dei cibi amici dell'abbronzatura

L'estate è alle porte e tantissimi italiani hanno già iniziato a prendere la tintarella, tra weekend al mare e vacanze anticipate. Il sole è amico della nostra salute, senza di esso non potremmo vivere. La vitamina D, ma non solo, viene prodotta dal nostro organismo proprio quanto ci esponiamo ai suoi raggi. Ma è solo uno degli effetti benefici del nostro amico arancione, che migliora il buonumore e ci rende più belli conferendoci un colorito scuro. L'importante è prenderlo consapevolmente, con moderazione e soprattutto utilizzando le migliori creme solari in commercio, adatte al proprio fototipo e al grado di abbronzatura raggiunta al momento dell'esposizione al sole. Dunque prudenza, evitano l'esposizione prolungata e prevenzione con creme solari sono i principi basilari di una corretta abbronzatura. Ma non va trascurata anche l'alimentazione. Ce lo ricorda Coldiretti, che ha stilato una lista dei cibi amici del periodo estivo.

Ecco la top ten dei cibi amici dell'abbronzatura

1. Carote 1.200 microgrammi di vitamina A

2. Spinaci e radicchio (500-600 mcg)

3. Albicocche (350-500 mcg)

4. Cicoria e lattughe (220-260 mcg)

5. Meloni gialli (200 mcg)

6. Sedano (180-200 mcg)

7. Peperoni (100-150 mcg)

8. Pomodori (50-100 mcg)

9. Pesche (100 mcg)

10. Cocomeri e ciliegie (20-40 mcg)

Coldiretti spiega che "il consiglio è quello di esporsi gradualmente al sole e di evitare le ore più calde soprattutto in caso di carnagione chiara". Ma come detto "l’alimentazione - sottolinea la Coldiretti - aiuta a “catturare” i raggi del sole ma è anche in grado di difendere l’organismo dalle elevate temperature. La dieta adeguata per una abbronzatura sana e naturale si fonda - precisa la Coldiretti - sul consumo di cibi ricchi in Vitamina A che favorisce la produzione nell'epidermide del pigmento melanina per donare il classico colore scuro alla pelle. Sul podio del “cibo che abbronza” secondo la speciale classifica stilata dalla Coldiretti salgono carote, radicchi e albicocche ma sono d’aiuto anche insalate, cicoria, lattughe, meloni, peperoni, pomodori, fragole o ciliegie che sono peraltro disponibili in grande quantità e varietà con un ottimo rapporto prezzo/qualità in questa stagione".

E allora a mare lasciamo a casa panini, patatine, bibite gassate e cibi grassi. Via libera ad acqua, frutta e verdura e magari concediamoci un bel gelato.