Lupini proprietà nutrizionali: il cibo del futuro

I lupini e gli alimenti a base di lupini potranno salvare la razza umana dalla fame in futuro? Sarà l'ampio uso di lupini negli alimenti standard, ad aiutare a combattere la piaga dell'obesità e delle malattie degenerative che sta investendo il pianeta? "Sì, forse", dicono i ricercatori leader nel settore della tecnologia alimentare.
Seminario sulla sicurezza agro-alimentare
In un recente seminario organizzato dalla SAAFoST Northern Branch presso l'Università di Pretoria, si è parlato dell'impiego dei lupini nell'alimentazione.

Durante il suo soggiorno a Curtin University, il Prof Taylor ha lavorato con le squadre australiane che sono alla ricerca di cereali alternativi per prepararsi per il momento in cui non saremo più in grado di far crescere i nostri tradizionali cereali come il grano e il riso a causa della diminuzione delle precipitazioni e la desertificazione causata dal riscaldamento globale.

Provate a immaginare un mondo in cui non c'è grano e riso sufficiente, per citare solo due dei cereali più diffusi nel mondo. Sicuramente i recenti detrattori dei carboidrati che sostengono un alto consumo di cibi con contenuto proteico, diete ricche di grassi, e quegli individui che danno la colpa di tutti i nostri mali a frumento e glutine, sono entusiasti della prospettiva di un mondo senza frumento e riso e, eventualmente, mais.

Ma la dura realtà è che abbiamo bisogno di alimenti di base per nutrire la nostra popolazione in continua espansione. Sette miliardi di persone non possono mangiare solo carne, pesce, uova e grassi, e la stragrande maggioranza deve mantenersi in vita mangiando qualche tipo di cereale come il riso o il grano o la farina di mais.

Se il riscaldamento globale cambia il clima in quelle regioni del mondo in cui si coltivano queste colture, e la pioggia diminuisce e il nostro mondo diventa secco e arido, è ovvio che abbiamo bisogno di nuove fonti alimentari di base.

I ricercatori stanno studiando le colture utilizzate nelle regioni aride più della terra, come l'Africa, per esempio. Cereali tradizionali come sorgo e miglio sono vicini a diventare di nuovo popolari.

I ricercatori ora stanno studiando questi cereali per cercare di determinare se possono essere utilizzati per sostituire il grano, il riso o il mais in piatti tradizionali tra cui pane e cereali.

Una pianta che sta ricevendo molta attenzione è il lupino. I lupini sono conosciuti e coltivati da millenni. I lupini sono stati sempre principalmente coltivati come mangimi per animali ad alto contenuto proteico.

Il consumo di lupino come alimento era conosciuto in tutto il Mediterraneo e nella regione delle Ande del Sud America. Gli antichi Egizi e pre-Inca erano a conoscenza dei lupini come alimento.

Questi primi lupini avevano, tuttavia, un sapore amaro perché contenevano alcuni alcaloidi, che non li rendevano particolarmente popolari come alimenti per la popolazione umana. L'obiettivo della ricerca agricola è, quindi, stata quella di far crescere un lupino "dolce", che fosse più adatto per essere mangiato da esseri umani e animali. Una volta che i lupini "dolci" sono stati ottenuti dalla selezione naturale, sono diventati più accettabili per gli esseri umani come alimento, ma non sono mai diventati popolari.

Gli scienziati alimentari stanno anche lavorando per sviluppare una varietà di alimenti contenenti lupini, che siano accettabili per le popolazioni e i palati moderni.

Secondo il prof Taylor e Prof Vijay Jayasena, che proviene dallo Sri Lanka, ma ora lavora sui lupini come cibo presso la School of Public Health presso Curtin University di Perth, in Australia, i lupini dolci hanno un'eccellente composizione nutrizionale:
Vantaggi dei lupini:
- Sono senza glutine
- Hanno un basso GI (indice glicemico)
- Hanno un alto contenuto di fibra alimentare, fino al 28%, e la maggior parte di questa fibra è della varietà solubile che aiuta a ridurre i livelli di grassi nel sangue
- Hanno un impianto molto alto di contenuto proteico compreso tra 38 e 42% e sono ricchi di aminoacidi essenziali
- Hanno un alto contenuto di antiossidanti
- Non contengono colesterolo, ma hanno un alto contenuto di fitosteroli che aiuta ad abbassare i livelli di colesterolo nel sangue
- Contengono solo l'1% di amido, che è una caratteristica unica e inusuale rispetto agli altri legumi e specie di fagioli commestibili
- Sono stati sviluppati fino ad oggi con selezione naturale e non contengono OGM (organismi geneticamente modificati)
- Contengono quantità trascurabili di cosiddetti inibitori della tripsina ('fattori anti-nutrizionali' che si trovano in altri legumi e tendono a interferire con la digestione)
- Contengono concentrazioni molto basse di lectine e saponina (due sostanze irritanti), che causano problemi quando si mangia la soia.
- Non hanno bisogno di essere esposti al calore o prodotti chimici per essere commestibili come nel caso della soia.
Benefici per la salute dei lupini dolci
- Soppressione dell'appetito che aiuta le persone a mangiare meno cibo e perdere peso
- Abbassano il carico glicemico (GL) di cibi ricchi di carboidrati
- Riduzione della pressione arteriosa
- Migliorano il metabolismo grazie al loro basso GI e GL contribuendo così a combattere il diabete e l'obesità
- Garantiscono la regolarità a causa dell'alto contenuto di fibre
- Agiscono come probiotici per favorire la crescita di batteri benefici nell'intestino che migliora la salute generale, la regolarità intestinale e combatte le malattie dell'apparato digerente
- I pazienti ne traggono beneficio anche se sono allergici al glutine, in particolare come fonte di aminoacidi essenziali