Mal di primavera rimedi, si combatte con la frutta

La stanchezza al cambio di stagione è un problema molto più comune di quel che si potrebbe pensare. Ne soffrono circa due milioni di italiani, anche a causa dell'ora legale, dello stress, delle allergie. Subito un consiglio: per rigenerarvi, puntate sulla frutta al mattino, leggera e ricca di energia da spendere durante il resto della giornata.

Il risveglio della natura non coincide, spesso, con il nostro risveglio, anzi. Ci si sente debilitati, stanchi, in alcuni casi addirittura stremati a tal punto che anche poche azioni quotidiani, semplici, diventano una montagna da scalare. Ne risente l'umore, perchè a nessuno piace sentirsi male, soprattutto se non si percepisce la causa e non si hanno sintomi specifici.

Sembra un dettaglio, a l'ora legale è davvero in grado di far saltare gli equilibri, e non solo nei giorni successivi alla variazione. Il cambiamento nella quantità e intensità di luce percepita, provoca una minore produzione di melatonina, ormone utile per regolare il sonno. La conseguenza è che si ha difficoltà ad addormentarsi e tendenza a svegliarsi prima.

C'è poi il fattore stress, perchè la pressione psicologica porta a consumare quantità elevate di energia, anche quando non è necessario. E lo stress fa dormire male, innescando una serie di processi a catena che culminano nella stanchezza quotidiana. Se a questo si associa uno stile di vita sbagliato, la frittata è fatta. Le diete ricche di grassi impegnano l'apparato digerente, sottraendo energia. Ne risente così il metabolismo del fegato.

Iniziate la giornata con una macedonia di frutta fresca a con un bicchiere di acqua tiepida e limone, mix di vitamine e sali minerali perfetto per ricaricare l'organismo, depurare e stimolare il metabolismo. In questo modo si alleggerisce il lavoro dell'apparato digerente. E poi non dimenticate di idratare costantemente l'organismo, arrivando ai due litri di liquidi non solo con acqua ma anche con tè e tisane.