N.Verde Ordini 800 770 236 (09:00-17:00)

Mangiare proteine e carboidrati insieme: ecco perchè si può

Spesso si sente dire che proteine ​​e carboidrati non devono essere mangiate insieme, e che la frutta deve essere mangiata da sola. Ci sono teorie su "combinazioni sbagliate" di cibi che provocano acidità e aumento di peso. La Dr Ingrid van Heerden non è d'accordo e ci spiega il perchè.

Una delle ragioni per cui è praticamente impossibile applicare la teoria del cibo associato in modo efficace, è che la maggior parte degli alimenti sono una combinazione di macronutrienti (proteine, carboidrati e grassi). Notevoli eccezioni a questa regola sono lo zucchero che è puro carboidrato, gli oli e il lardo che sono tutti grassi, e l'albume d'uovo, che è più o meno al 100% proteine ​​(e acqua). Ogni altro cibo è una miscela di proteine, carboidrati e grassi.

Gli esseri umani si sono sviluppati come onnivori. Secondo il dizionario Oxford il termine "onnivoro" si riferisce a "colui che si nutre di molti tipi di cibo, come piante e carne". Siamo attrezzati fisiologicamente a mangiare un misto di vegetali e carne ed i nostri sistemi digestivi sono atti a gestire tutto, dalle proteine ​​alla fibra alimentare insolubile. Se fossimo erbivori (erbivori), non saremmo in grado di digerire la carne e altri alimenti a base di proteine ​​derivate da animali. Viceversa se fossimo carnivori, ci sforzeremmo nel digerire materiale vegetale.

I sostenitori di diete ricche di proteine ​affermano che l'apparato digerente umano è più simile al tratto digerente di un leone che di un agnello. Ma, per esempio, non dice che contiene milioni di microrganismi benefici che digeriscono i carboidrati ricchi di fibre e producono acidi grassi a catena corta, vitamina K e vitamine del gruppo B, per citare solo alcune funzioni essenziali del nostro intestino.

Al contrario coloro che vietano tutti i "cibi derivati da animali" (latte, latticini, uova, carne, pesce), dovrebbero spiegare il motivo per cui il corpo umano necessita di nutrienti come la vitamina B12, ferro, zinco e calcio che si trovano più in abbondanza in proteine ​​o carne di tipo animale. Sì, è possibile ottenere il fabbisogno giornaliero di calcio dai broccoli, ma si avrebbe bisogno di mangiarne 2.6 kg al giorno per ingerire la necessaria dose di 1200 mg di calcio. La vitamina B12 è ancora più difficile da ottenere da una dieta esclusiva. Questo nutriente si trova solo negli alimenti derivati ​​da animali. Una mancanza di vitamina B12 può causare anemia perniciosa e può anche essere collegata a malattie cardiache e deterioramento mentale in età avanzata.

Quindi, noi esseri umani siamo progettati per mangiare proteine, carboidrati e grassi. Cercare di separare questi macronutrienti in modo da non "combinarli" tra loro in un dato pasto non sembra essere logico.