Maschera di bellezza con le prugne della California

In estate, complice il caldo e la temuta prova costume, c’è una maggiore attenzione al benessere, all’alimentazione e alla bellezza in generale, così da arrivare alle meritate vacanze al meglio della forma. Un’alimentazione varia e bilanciata è sicuramente un ottimo punto di partenza, e in tal senso le prugne della California sono un utile alleato del proprio benessere.

Le prugne secche sono, ad esempio, un modo facile e pratico per aumentare l’assunzione di frutta e fibre nella dieta, e tre prugne costituiscono una delle cinque porzioni giornaliere raccomandate di frutta e verdura. Inoltre, mangiarne 100g al giorno (8-12 prugne) garantisce un effetto benefico per la salute dell’apparato digerente. Tale proprietà è stata anche confermata dalla Commissione Europea, con l’autorizzazione definitiva, a Giugno 2013, di un health claim1.

Inoltre, le prugne della California contengono diversi nutrienti particolarmente utili alla stagione estiva. Sono una elevata fonte di potassio, minerale dalle molte proprietà tra cui aiutare il normale funzionamento dei muscoli, contribuire a mantenere normali i livelli della pressione sanguigna e prevenire alterazioni del sistema nervoso, tutti elementi indispensabili durante la stagione calda.

Le prugne sono anche una fonte di rame, che aiuta a mantenere l’aspetto sano di pelle e capelli, particolarmente utile dunque durante la stagione estiva. Il rame poi, insieme al manganese, è un antiossidante che svolge un ruolo nel proteggere le cellule dal danno ossidativo.

La nutrizionista Evelina Flachi ha commentato: "Le prugne della California sono un alimento pratico da portare con sé, ideali come snack anche estivo, e tra i loro molti vantaggi vi è il contenuto di rame e manganese, minerali dalle proprietà antiossidanti, che dunque svolgono un ruolo nel proteggere le cellule dal danno ossidativo. Inoltre il rame contribuisce al mantenimento di pelle e capelli, due elementi di cui prendersi particolarmente cura durante la stagione calda.”

Oltre ai numerosi benefici derivanti dall’assunzione di prugne secche nella dieta, grazie agli innumerevoli nutrienti che contengono, tale frutto può anche essere utilizzato per alcune ricette di bellezza home-made. La beauty blogger Marcella Leone di Carlitadolce ha infatti creato in esclusiva per il California Prune Board (consorzio dei produttori di prugne della California) una ricetta, semplice e facilmente replicabile con ingredienti casalinghi, che hanno come protagoniste le prugne della California, per un’azione purificante e illuminante per la pelle del viso.

Maschera per il viso purificante e anti-punti neri

Si tratta di una maschera non aggressiva, indicata anche per le pelli delicate, e particolarmente utile per le pelli miste e grasse, per allontanare le impurità, grazie in particolare alla presenza di argilla bianca, molto purificante. Per pelli particolarmente sensibili, si suggerisce di eliminare il succo di limone dagli ingredienti.

Si consiglia di applicare la maschera una volta alla settimana nel caso di pelli miste e grasse, e una volta ogni due settimane nel caso di pelli più secche.

Per aumentare l’efficacia della maschera, è consigliabile inoltre preparare la pelle con i vapori: i pori saranno più aperti, e la maschera agirà meglio.

Ingredienti:

  • 3 prugne della California

  • 2 cucchiai di yogurt greco

  • Albume di un uovo

  • Succo di mezzo limone

  • 2 cucchiaini di argilla bianca caolino


Preparazione:

  • Snocciolare (se non sono già snocciolate) le prugne e tagliarle a pezzetti;

  • Mettere in una ciotola yogurt, succo di limone, prugne e albume e mescolare per amalgamare gli ingredienti;

  • Frullare il composto in un mixer fino a ottenere una consistenza cremosa;

  • Aggiungere l’argilla bianca caolino e mescolare nuovamente

  • La maschera è conservabile in frigo per qualche giorno.


Applicazione:

  • Stendere la maschera sul viso con l’aiuto di un pennello, volendo anche su collo e decolleté;

  • Lasciare in posa dieci minuti circa;

  • Rimuovere con una spugnetta inumidita in acqua tiepida;


https://www.youtube.com/watch?v=BszfC-vJF30