Seleziona una pagina

Le News Salustore

Prodotti specifici per capelli: ecco perchè sceglierli

da | Feb 18, 2020 | Benessere | 0 commenti

9d0de2e7b999a4ebaab26d6df4505463

– 

190b44a85a13bfbd102d3cce93b1a468

Da sempre i capelli sono considerati un’arma di seduzione e per mantenerli sani e luminosi occorre capire di che prodotti e cure necessitano. I capelli possono essere di davvero molte tipologie da quelle più facili da domare fino a quelli più difficili come i capelli ribelli, crespi o troppo sottili. Ci si chiede spesso cosa fare per averli sani, ma molte volte ci si ritrova ad utilizzare prodotti che non si addicono alla tipologia di capello, ottenendo effetti indesiderati.

Non di rado molte donne accusano di avere i capelli secchi, spenti e con doppie punte, che si spezzano o troppo sottili. É chiaro dunque che esistono tantissime problematiche relative ai capelli e la soluzione giusta non è certo quella di affidare la loro cura a prodotti scelti casualmente.

Ma quali sono le cause del malessere dei capelli?

1. Agenti atmosferici e inquinanti che aggrediscono il capello danneggiandolo;

2. Trattamenti chimici o prodotti aggressivi utilizzati di frequente;

3. Alcuni farmaci, soprattutto quelli per malattie autoimmuni;

4. Tensioni e stress che giocano un ruolo fondamentale soprattutto nel caso di capelli troppo fini e sottili. É frequente infatti, notare la caduta di piccole ciocche quando magari si è troppo nervosi e stressati.

Cosa fare quindi, per avere capelli sani e belli?

La prima cosa da fare è capire con che tipo di capello si ha a che fare e successivamente, dopo averne individuata la tipologia, si potrà scegliere il prodotto che più si addice.

1.Per la detersione, preferire un prodotto “verde” o bio o comunque dall’inci accettabile a quelli particolarmente aggressivi e con un inci tipicamente chimico, in particolare se si lavano spesso i capelli (cosa vivamente sconsigliata).

2.E’ importantissimo utilizzare comunque shampoo e balsamo adatti alle loro necessità e struttura e per ammorbidirli, una volta a settimana applicare una maschera, come coccola in più. Ovviamente si scelgano sempre prodotti in base alla tipologia del proprio capello. Vi consigliamo di seguire l’ultimo risciacquo con acqua fredda, per rafforzarli.

3.Sulla salute dei capelli e del cuoio capelluto, incide sicuramente l’alimentazione. Una dieta sana, ben equilibrata e integrata dall’utilizzo di prodotti adeguati, sarà sicuramente d’aiuto. Sul mercato sono presenti anche degli integratori naturali, ricchi di quelle proprietà necessarie a rinforzare il capello e mantenerlo in salute e sono consigliati soprattutto in caso di perdita più o meno importante dei capelli. Noi ti consigliamo la selezione che trovi qui.

Tra i suggerimenti per migliorare lo stato di salute dei capelli, ci sono però, anche una serie di atteggiamenti che potrebbero sembrare poco importanti, ma che invece è importante evitare.

1.E’ bene utilizzare con cautela il phon! Va usato a temperatura media e a circa 20 cm dalla testa, vi consigliamo di scegliere sempre dei phon professionali che non daneggino e aggrediscano il capello. Durante l’asciugatura usate spazzole e pettini a denti larghi, possibilmente di legno, che lascino passare l’aria e che non creino nodi. Potete trovare i phon professionali Parlux e le spazzole e pettini in legno Tek qui. È comunque consigliato utilizzare un termo protettore, per difendere i capelli dalle elevate temperature.

5.La moda degli hair-stylist non smette mai di aggiornarsi, quindi ogni anno c’è una nuova tendenza che prevale sulla consapevolezza che a volte i trattamenti chimici come permanenti, shatush, tinte e meshes, nonostante apparentemente facciano sembrare i capelli più belli e vigorosi, rovinano inevitabilmente il capello. Se non ne potete fare a meno vi consigliamo di farli riposare i capelli tra un trattamento e l’altro usando prodotti leggeri che li proteggano dall’aggressione.

6.Se si ha l’abitudine di spazzolare i capelli prima di andare a dormire, il consiglio è di farlo ma non troppo energicamente, per evitare la rottura del fusto capillare. Spazzolare i capelli partendo non dalla radice, ma dalle punte: i nodi li scioglierete molto più facilmente.