Pulizia dei denti e febbre: i miti da sfatare

Avete imparato alcuni principi sulla salute sui quali non vi fate più domande. Ce ne sono però alcuni che si dovrebbe riconsiderare, perchè sono fermi all'età della pietra. Certo, geneticamente siamo al 100% Homo Sapiens, ma alcune delle nostre abitudini sulla salute sono praticamente preistoriche. Tutto si evolve, compresa la ricerca su cosa funziona e cosa non funziona per mantenere viva la nostra specie.

Dopo aver esaminato quasi 500 ragazzi, alcuni studiosi americani hanno stilato una lista di strategie fossilizzate e hanno pensato anche a una serie di strategie per sostituirle. Vediamo le due più importanti.
Quante volte al giorno ti lavi i denti?

  • Una volta al giorno

  • Dopo ogni pasto

  • Due volte al giorno, mattina e sera


Pulite i denti mattina e sera, non a mezzogiorno. Perché quelle pennellate extra possono erodere lo smalto, soprattutto se avete appena mangiato alcuni alimenti acidi tipici del pranzo, dice Jeffrey M. Cole, DDS, 2013 presidente dell'Accademia di Odontoiatria Generale.

Ciò significa che le vostre migliori intenzioni dentali possono danneggiare la bocca, esponendola a carie, malattie delle gengive e decadimento.

Se tre volte è troppo, una volta non è sufficiente.

A meno che non si dispone di perfetta tecnica di spazzolamento (pochi ce l'hanno), un solo passaggio è poco. Utilizzate la regola del "due a due": lavate i denti due volte al giorno per due minuti ogni volta. A mezzogiorno, utilizzate il filo per rendere la vostra bocca presentabile dopo pranzo.
Che cosa fate quando avete la febbre?

  • Prendete un antipiretico
    Raffreddate il corpo con un impacco freddo
    Lasciate che segua il suo corso


La febbre non è tanto un segno che siete malati quanto un avvertimento che si sta cercando di guarire.

Come mai? Un aumento di appena 1 o 2 gradi della temperatura corporea aumenta la produttività delle cellule del sistema immunitario e aiuta a combattere le infezioni, dice Elizabeth Repasky, Phd., ricercatore presso il Roswell Park Cancer Institute di Buffalo.

Ciò significa che chi prende pillole, e chi cerca di raffreddare il corpo, potrebbe in realtà prendere le difese dell'infezione nella battaglia.

Quando avete la febbre, cercate solo di rifugiarvi in un posto caldo, come sotto le coperte.

Il consiglio generale è aspettare che passi da sola. L'eccezione: fare qualcosa se la febbre supera i 39° o se dura da più di tre giorni.