N.Verde Ordini 800 770 236 (09:00-17:00)

Quali vitamine prendere per stare bene

Ci sono alcune vitamine più importanti di altre. E' per questo fondamentale sapere quali vitamine prendere per stare bene, soprattutto nel momento in cui si manifestano problemi specifici. Che possono sembrare di poco conto, ma che sono spesso la spia di un disagio dell'organismo cui porre rimedio presto. Si può sopperire alla carenza di vitamine con una corretta alimentazione, sapendo quali sono i cibi che le contengono, ma se si ha difficoltà a seguire una dieta completa, si può sempre ricorrere ad integratori appositamente preparati.

Foruncoli rossi o bianchi, di solito sulle guance, braccia, cosce e glutei.

Carenza: acidi grassi essenziali e vitamine A e D.

Soluzione: lesinare su grassi trans e grassi saturi, cosa che si dovrebbe fare in ogni caso, e
aumentare grassi sani. Focus su l'aggiunta di più salmone e sardine, frutta secca come noci e mandorle, e semi come il lino a terra, la canapa, e chia. Per la vitamina A, puntare su verdure a foglia verde e verdure colorate come le carote, le patate dolci e peperoni rossi. "In questo modo assumerete il beta-carotene, un precursore della vitamina A, che il vostro corpo userà per fare la vitamina A", dice Blum. "Per la vitamina D, però, vi consiglio un supplemento di IU-2.000 al giorno in uno che contiene anche vitamine A e K, che aiutano con l'assorbimento D".

Formicolio, pizzicore e intorpidimento alle mani, piedi o altrove.

Carenza: vitamine del gruppo B, come folati (B9), B6 e B12. "E' un problema direttamente correlato ai nervi periferici che vanno a finire nella pelle", dice Blum. Questi sintomi possono essere combinati con l'ansia, la depressione, anemia, stanchezza e squilibri ormonali.

Soluzione: mangiare spinaci, asparagi, barbabietole, fagioli (pinto, nero, rene, Lima), uova, polpo, cozze, vongole, ostriche, e pollame.

Crampi muscolari sotto forma di dolori lancinanti dita dei piedi, polpacci, archi dei piedi e parte posteriore delle gambe.

Carenza: magnesio, calcio e potassio. "Se succede spesso, si tratta di un sintomo che vi manca uno di questi elementi", dice Blum. E se vi state allenando duramente, c'è il rischio di perdere più minerali (e vitamine idrosolubili B) attraverso la forte sudorazione.

Soluzione: mangiare più banane, mandorle, nocciole, zucca, ciliegie, mele, pompelmo, broccoli, bok Choy, e verdure a foglia verde scuro come cavoli, spinaci, e il dente di leone.