Quanta acqua al giorno bisogna bere per stare bene

L'importanza di bere la giusta quantità di acqua per la salute del nostro organismo è nota. Ma spesso si ignorano elementi importanti che aiutano a capire meglio determinati meccanismi. L'acqua contenuta nel nostro organismo è una soluzione salina di cloruro di sodio, il sale da cucina, nella quantità di circa 9 grammi per litro e si chiama soluzione fisiologica. Le lacrime, infatti sono salate proprio perchè formate da soluzione fisiologica quasi pura.

Il nostro organismo consuma acqua di continuo. La consuma con il sudore, le urine, la traspirazione. Proprio la traspirazione comporta il maggiore consumo di acqua, addirittura un litro e mezzo di acqua al giorno evapora in questo modo. Una perdita di acqua continua che compromette la salute della pelle e favorisce le rughe. Non pensiate che questa perdita di liquidi si limiti alle giornate calde o quando sudiamo abbondantemente: avviene anche quando fa freddo e nemmeno ce ne accorgiamo.

Quanta acqua bere al giorno

Tutto ciò porta al fabbisogno medio di circa due litri di acqua al giorno per ripristinare le perdite fisiologiche dell'organismo. Un litro solitamente lo assumiamo con acqua pura (circa un litro al giorno in media) che con il cibo. Anche in questo caso, non ci accorgiamo di quanta acqua contengano gli alimenti, anche quelli apparentemente secchi: biscotti, zucchero, olio e simili contengono acqua. Non solo: anche gli alimenti completamente privi di acqua la formano quando bruciano per dar energia al nostro organismo.

Perdere acqua non vuol dire dimagrire

Detto questo, è importante sfatare un mito: perdere acqua non vuol dire dimagrire. Il riferimento è a tute, pancere, saune e simili pubblicizzate come dimagranti. Una perdita di acqua che può significare anche perdita di peso, ma assolutamente temporanea. Certo sudare fa bene, ma poi bisogna reintegrare i liquidi persi, per non compromettere la salute, e si torna al punto di partenza. Per dimagrire davvero, è necessario perdere grasso, non acqua.