Quattro super cibi per combattere il grasso e tornare in forma

Grasso, zucchero, sale, alcol. Se i nostri organismi avessero una mente propria, ci metterebbero in guardia sui rischi del Natale e del Capodanno. Ma le feste sono anche un momento di svago e socializzazione, da trascorrere in famiglia. E allora vi proponiamo una dieta semplice ed efficace che può togliere dal vostro girovita un po' di quel che avete accumulato durante le feste. Ecco gli alimenti che possono consentirvi di ritrovare in fretta la vostra forma.

Benefici per il fegato: mandorle

I depositi di grasso che si accumulano intorno al fegato dopo settimane di eccesso di cibo e alcol aumentano il rischio di ammalarsi di cancro. Ma solo un paio di piccole manciate al giorno di mandorle, miniere di vitamine, potrebbe aiutarvi a pulire i vostri depositi. Lo sostiene un recente studio del Journal of National Cancer Institute. I ricercatori hanno individuato una chiara correlazione inversa tra assunzione di vitamina E e il rischio di cancro al fegato; quelli che hanno consumato circa 15 mandorle al giorno hanno mostrato un rischio del 40 per cento più basso di cancro al fegato rispetto a chi ne consuma meno.

Il guardiano del colon e dello stomaco: Guacamole

Pensate al guacamole, salsa veloce a base di avocado, come a un guidatore designato per il sistema digestivo. Uno studio nel Journal of Food Chimica Agraria ha analizzato gli effetti della somministrazione di 22 diversi frutti a un gruppo di topi con danni al fegato causati da galattosamina, una tossina del fegato. Il frutto che si è rivelato più vantaggioso? Avete indovinato: l'avocado. Il coriandolo, presente nella ricetta, contiene una miscela unica di oli che inviano un messaggio di "calma" per il mal di stomaco. In realtà, questi due oli (in particolare, linalolo e acetato geranile) sono così potenti che hanno dimostrato di avere un impatto positivo sulla sindrome dell'intestino irritabile (IBS), secondo uno studio pubblicato sulla rivista Digestive Diseases and Science.

Il tè bianco

Qualsiasi tè può aiutare a lenire i malesseri, ma il tè bianco è particolarmente efficace nell'attaccare il grasso della pancia. Uno studio pubblicato sulla rivista Nutrition and Metabolism ha dimostrato che il tè bianco può aumentare contemporaneamente la lipolisi (la ripartizione di grasso) e bloccare l'adipogenesi (la formazione delle cellule di grasso). La combinazione di tè, caffeina e epigallocatechina-3-gallato (EGCG) sembra condannare le cellule di grasso a una sconfitta certa.

La curcuma

Si può mettere un impacco di ghiaccio sulla testa dolorante, ma per ottenere lo stesso effetto anti-infiammatorio per tutto il resto del corpo, scegliete la curcuma. La Curcumina, un composto derivato dalla brillante spezia curcuma, funziona come potente anti-infiammatorio per il fegato. Uno studio sulla rivista Gut ha scoperto che completa la curcumina potrebbe ridurre in modo significativo il blocco del dotto biliare e frenare la cicatrizzazione (fibrosi) interferendo con reazioni chimiche coinvolte nel processo infiammatorio.