Smettere di fumare benefici e metodi efficaci

Smettere di fumare non è facile. Chi ci è riuscito racconta orgoglioso il suo percorso, ma spesso poterlo fare da soli non è possibile. Se scatta la consapevolezza che sia giunto il momento, l'ideale è capire quale può essere la strategia migliore per non ricadere nel vizio. Che sia attivo o passivo, il fumo di sigaretta ormai universalmente riconosciuto come un vero e proprio killer. Pochi sanno che oltre a essere pericoloso per le vie respiratorie, il fumo si sigaretta favorisce l'immissione nel circolo sanguigno di sostanze irritanti per le pareti dei vasi arteriosi.

La conseguenza è l'instabilità delle placche aterosclerotiche, con un aumento del rischio di trombosi di coronarie o altre arterie. Questo vuol dire pericolo ictus o infarto. Ci sono diversi metodi, farmacologici e psicologici utili a raggiungere l'obiettivo di smettere di fumare, ovviamente il motore principale deve essere la forte motivazione e convinzione di chi fuma. Ci sono anche strutture ambulatoriali specializzate per guidare il fumatore lungo il percorso per dire addio alla sigaretta mediante la disassuefazione dalla nicotina.
Smettere di fumare, metodi efficaci
Soluzioni miracolose non esistono. Meglio sgombrare il campo da dubbi. Ferme restando le differenze individuali, smettere di fumare non è una passeggiata. Ecco perchè ognuno deve cercare di individuare il metodo migliore per se, magari passando anche attraverso sperimentazioni ed errori.

Terapia sostitutiva con nicotina

Un metodo che consiste nel rilascio graduale di nicotina attraverso l'applicazione di cerotti da applicare sulla pelle. Oppure si può ricorrere a speciali gomme da masticare. Con questo metodo, molto usato, è possibile far abituare l'organismo gradualmente a una quantità sempre inferiore di nicotina.

Farmaci

Attualmente ci sono tre tipi di molecole utilizzate per questo scopo. La clonidina, prima utilizzata come antipertensivo. Il buproprione, ex antidepressivo capace di interferire con i centri del cervello preposti allo stimolo della dipendenza da nicotina. Gli ansiolitici, che limitano i fenomeni di irritabilità e nervosismo che compaiono quando si abbandonano le sigarette.

Supporto psicologico

Facilita la disassuefazione mediante incontri individuali o di gruppo e consente di elaborare le motivazioni che portano al bisogno di sigarette.

Agopuntura

Pur non essendo una scienza provata, in molti casi si è dimostrata efficace nell'agevolare l'addio alla dipendenza.