Verdure proprietà benefiche: cavolo, lattuga e prezzemolo

Nel mondo del marketing, l'immagine è tutto. Se sei James Franco o Roger Federer o Taylor Swift, il tuo nome e il tuo volto possono essere utilizzati per vendere qualsiasi cosa, da telefoni a orologi a profumi. Nel mondo del cibo, la più grande celebrità potrebbe essere il cavolo, la Shakira delle insalate, la Lady Gaga delle verdure a foglia verde. E' universalmente riconosciuto che il cavolo possiede proprietà benefiche assolute. E sì, il cavolo ha un sacco di vantaggi, tra cui alti livelli di folato e più calcio, grammo per grammo, rispetto a una tazza di latte.

Eppure, il cavolo non è in realtà la verdura più sana in assoluto. In un recente rapporto pubblicato dai Centers for Disease Control che ha classificato 47 tipi di frutta e verdura, il cavolo si è piazzato solo al 15esimo posto, con 49,07 punti su 100 per densità di nutrienti. Ecco una carrellata di altri cugini a foglia verde che i ricercatori dicono possano offrire un maggiore apporto nutrizionale.

Il cavolo vanta anche incredibili benefici utili per abbassare il colesterolo - soprattutto quando è cotto al vapore. Un recente studio pubblicato sulla rivista Nutrition Research ha confrontato l'efficacia del farmaco Colestiramina con i cavoli al vapore. Incredibilmente, i cavoli migliorano il processo di blocco del colesterolo del 13 per cento in più rispetto al farmaco. Naturalmente, questo non basta se ti ostini a servirli con stinco di maiale.
Lattuga
Ancor più del cavolo, suo cugino, la lattuga ha alti livelli di acido folico, una forma solubile in acqua di vitamina B che ha dimostrato essere in grado di aumentare la fertilità maschile. Uno studio pubblicato sulla rivista Fertility and Sterility ha scoperto che l'acido folico è indispensabile per aumentare in modo significativo il numero degli spermatozoi. Il folato svolge anche un ruolo importante nel combattere la depressione
Prezzemolo
Sì, quello che usate solo per guarnire i vostri primi e che finisce sul lato del piatto, quello che si butta via dopo che si mangia il resto del vostro pasto, è un superfood, così ricco di sostanze nutritive che anche un solo rametto può soddisfare il fabbisogno giornaliero di vitamina K. Inoltre, una ricerca suggerisce che il sapore di prezzemolo tritato può aiutare a controllare l'appetito. Uno studio sulla rivista Flavour ha scoperto che i partecipanti hanno mangiato molto meno di un piatto che emanava un forte odore di spezie che una versione leggermente profumata dello stesso cibo. L'aggiunta di erbe aromatiche, come il prezzemolo, crea l'illusione sensoriale che si sta mangiando qualcosa di ricco, senza aggiunta di grassi o calorie al vostro piatto.