Vertigini cause e rimedi

All'improvviso gira tutto: ci si può trovare per strada, in auto, ma anche a casa mentre si cucina o si sta seduti a guardare la televisione. Le vertigini sono un disturbo comune, ma non sempre è facile individuare l'origine del problema. per questo, spesso è necessario rivolgersi a uno specialista. In alcuni casi colpiscono all'improvviso e spariscono in fretta. Altre volte durano anche diversi giorni provocando problemi collaterali, come nausea e vomito.

Le cause delle vertigini

Le vertigini sono causate da una alterazione della percezione sensoriale, che distorce le informazioni relative alla posizione del corpo nello spazio inviate dai recettori periferici del cervello. In altri casi sono causate da una errata interpretazione di queste ultime da parte del cervello stesso.

Insomma le vertigini sono soltanto un'illusione, ma estremamente reale particolarmente disturbante, provocata dal malfunzionamento di uno dei componenti del nostro sistema di equilibrio. La vertigine è dunque un sintomo che può avere origini in diversi settori del sistema dell'equilibrio. le cause possono essere molteplici.

Può essere periferica se è causata da un disturbo dei rilevatori di posizione, i recettori sensoriali, situati a livello dell'orecchio, degli occhi, delle articolazioni, dei muscoli , dei tendini e della cute. Invece si dice sia centrale se dipende da un disturbo localizzato nel tronco encefalico, nel cervelletto e nella corteccia cerebrale.

In generale, la maggior parte dei casi la sede di origine delle vertigini è l'orecchio, nello specifico la zona dell'apparato vestibolare (labirinto). I sintomi sono vertigini intense, protratte per ore o giorni e accompagnate da nausea o vomito.

Cure e rimedi per le vertigini

Le cure possono essere diverse: in alcuni casi può essere utile associare ai farmaci anche un trattamento di riabilitazione vestibolare, con particolari movimenti di testa e occhi. La vertigine parossistica posizionale benigna invece si può risolvere con manovre specifiche di mobilizzazione della testa con cui riportare gli otoliti nella loro sede. Se siete soggetti a una fase acuta e crisi vertiginose possono essere risolte da farmaci sintomatici prescritti dal medico. Se invece sono intense, prolungate e accompagnate dalla riduzione dell'udito, è il caso di rivolgersi al Pronto Soccorso.