Yoga: i migliori esercizi per il cuore

Il cuore è il nostro organo vitale e da esso dipende anche la nostra salute fisica e psichica. Il respiro nella cultura indiano è collegato al soffio vitale, elemento fondamentale durante gli esercizi di evoluzione metafisica. L’inspirazione è il modo per introdurre ossigeno nei polmoni, grazie alla circolazione sanguinea che distribuisce poi a tutto il resto del corpo.

Ora prendete la circolazione, il respiro e il corpo che cosa crea quest’unione? La respirazione addominale che sarà in grado di offrire e garantire la salute alla parte bassa del corpo, ovvero quella dall’addome in giù considerata anche la parte fisico più delicata. La respirazione toracica invece è collegata al sistema cardiovascolare e alla respirazione “alta”. Rendiamo in considerazione, dunque, la possibilità di favorire sia la prevenzione, sia la guarigione di malattie cardiovascolari instaurando una corretta e più efficiente respirazione toracica.

Per offrire i migliori esercizi al cuore, sedetevi per terra e ponetevi sui talloni, posizione perfetta per la colonna vertebrale che rimane eretta naturalmente. Chi fa fatica a mettersi in questa posizione, può sedersi a gambe incrociate o su una sedia, ma è importante che la schiena rimanga praticamente incollata allo schienale.

Iniziate la respirazione lobulare, appoggiate le mani al torace e inspirate profondamente immaginando di inviare tutto l’ossigeno verso l’area sui cui tenete le vostre mani. Chi esegue correttamente questa pratica si ritroverà con il torace che si espande provocando l’allontanamento dei medi, questo vi permetterà di controllare i vostri miglioramenti giorno dopo giorno.

Ripetete questa pratica da 3 a 9 volte e poi posizionate le mani sulle costole e iniziate l’inspirazione cercando di sviluppare con il tempo un’ottima respirazione laterale. Anche in questo caso rifate l’esercizio per un minimo di tre volte. A questo punto mettete le vostre mani a contatto con la zona posteriore, sotto le scapole e sentite il respiro per indirizzarlo verso la zona.

Se non vi trovate bene a eseguire quest’esercizio da seduti, potete tranquillamente sdraiarvi sul pavimento. Questi esercizi favoriranno il benessere al cuore e vi faranno sentire più tranquilli e in pace con voi stessi. Con il passare dei mesi avrete ottenuto un’esperienza tale che vi permetterà di rilassare il corpo, favorendo un ridotto consumo di ossigeno e il vostro battito cardiaco sarà leggermente diminuito.

Come in tutte le pratiche Yoga, il benessere non sarà solo fisico ma andrà a offrire benefici anche sotto il piano psichico. I praticanti di questo respiro per il cuore, potranno trovare la causa dei loro disturbi partendo da questo semplice esercizio.