Seleziona una pagina
Khadi – Tinte naturali

Khadi – Tinte naturali

Khadi logo

Tinte al 100% naturali e vegane con erbe ayurvediche, radici e foglie che garantiscono un colore intenso e personalizzato.

Un prodotto davvero unico in cui è racchiuso tutto il sapere dell’ayurveda e il potere della natura. Le tinte naturali Khadi, infatti, non solo colorano il capello ma lo nutrono in profondità senza danneggiarlo nel pieno rispetto della nostra chioma.

pexels-sudipta-mondal-1603650

Come usare le tinte Khadi?

Le tinte Khadi si stendono come un velo sui capelli per garantire una colorazione naturale che si adatta al colore dei capelli favorendo la creazione di un colore personalizzato in base al colore naturale di partenza o al tempo di posa della tinta.

Per ottenere, quindi, una nuance intensa e duratura consigliamo di eseguire la tecnicna in tre passaggi Color Change System di Khadi che consiste nella realizzazione di tre colorazioni in tre settimane.

Preparazione della capigliatura

holi-2416686_1920

Preparare il capello è fondamentale. Le tinte naturali Khadi non vanno d’accordo con le sostanze sintetiche come i siliconi. Questi, infatti, non favoriscono il fissaggio della tinta naturale.

Per partire, quindi, lavare i capelli e utilizzare prodotti per lo styling privi di queste sostanze. L’ideale sarebbe utilizzare i prodotti Khadi per potenziare l’effetto degli elementi ayurvedici presenti nelle tinte e pettinare i capelli con pettini in legno o con setole naturali per abbracciare appieno l’ideale naturale del brand.

 

Se si hanno i capelli decolorati o si è fatta la permanente piuttosto che trattamenti chimici di vario genere bisognerà attendere almeno 10 lavaggi prima di proseguire con la tinta naturale di modo che la struttura del capello danneggiata da questi trattamenti non favorisca l’alterazione della colorazione con risultati cromatici indesiderati.

Per rimuovere completamente ogni sostanza sintetica si consiglia l’utilizzo della maschera detossinante Khadi per ottenere il massimo risultato.

Iniziamo con la tinta

Una volta detossinati i capelli con prodotti adeguati, per seguire la tecnica Color Change System, bisonga iniziare creando una base colore nella prima settimana.

Se si hanno i capelli bianchi o particolarmente chiari è consigliabile fare una pre-colorazione con una tinta adeguata.

market-3789195_1920

Per intensificare, fissare e rendere più brillante il colore, dopo aver realizzato la base nella prima settimana è consigliabile prosegure effettuando la tinta anche nella seconda e nella terza settimana. Si otterrà così il risultato ottimale.

Per mantenere la lucentezza del colore puoi utilizzare l’olio Khadi Color Care .

Colore personalizzato

Con le tinte naturali Khadi non si può schiarire il capello in quanto non penetrano all’interno dello stesso.

La particolarità delle tinte Khadi, infatti, è proprio quella di fondersi con il colore naturale creando risultati personalizzati in base alla colorazione di partenza. Consulta la tabella colori.

blonde-826027_1920

Capelli bianchi o molto chiari

Nel caso di capelli bianchi o molto chiari, come abbiamo già accennato prima, c’è da fare un po’ di attenzione. Essendo che la tinta si fonde con il colore naturale della capigliatura nel caso dei capelli chiari bisogna effettuare una pre-colorazione tendente al biondo o al rosso per poi proseguire con la tinta desiderata di modo da ottenere la tonalità corretta.

La pre-tinta e la tinta si può effettuare anche nello stesso giorno. Per ottenere la tonalità desiderata segui i consigli nella tabella colori.

pexels-anastasia-shuraeva-5704840

Segui i passaggi! 

Un video dimostrativo con tutti i passaggi. Se ancora hai qualche dubbio o prerplessita puoi consultare il manuale d’utilizzo.

read more
A San Valentino con la Maca delle Ande

A San Valentino con la Maca delle Ande

A San Valentino con la Maca delle Ande e non solo! Questa potentissima pianta di cui vi parliamo nel dettaglio con le nostre esperte su SalustoreTV racchiude all’interno di sè una grandissima energia che può influire in modo positivo sulla qualità della vita sessuale, sulla fertilità e sull’aumento della massa muscolare. Un afrodisiaco peruviano che può davvero fare la differenza!  

Ma partiamo con ordine…

shutterstock_117589225

Che cos’è la Maca delle Ande?

shutterstock_1187702776

E’ una radice tuberosa che si coltiva sulle Ande peruviane tra i 3.800 e i 4.500 m. s.l.m. fin dal 1600 a.c. resistendo alle condizioni climatiche estreme di questi luoghi. Le sue proprietà nutrizionali e medicamentose erano conosciute fin dall’antichità dagli Inca che consideravano la Maca un dono degli dei riservata solo a guerrieri e sacerdoti. Venne poi esportata anche in Europa dai conquistatori spagnoli che la usarono in particolare per la feritlità e come afrodisiaco.

Quali sono le sue proprietà?

  • Migliora la qualità della vita sessuale.
  • Migliora la fertilità, sia maschile che femminile.
  • Aumenta la massa muscolare.
  • Aiuta il sistema nervoso.
  • Supplemento nelle attività sportive ad alto consumo energetico.
  • Combatte l’osteoporosi.
  • Combatte le anemie di diverse origini.
  • Rinforza il sistema immunitario.
  • Aumenta la resistenza agli sforzi massimali.
Benessere sessuale
maca estratto secco

Come funziona sul benessere sessuale?

La particolarità della Maca di poter crescere ad altitudini elevate le conferisce diverse proprietà tra cui la regolazione dell’attività endocrina, specie quella sotto il controllo dell’asse ipotalamo-ipofisario.

pexels-errin-casano-2356045

Per questo viene utilizzata già da molti ginecologi americani nel trattamento delle disfunzioni ormonali legate alla sfera sessuale, anche se ancora non ci sono studi scentifici completi a supporto ma i risultati ottenuti sono così incoraggianti da essere utilizzata da molti medici per l’incremento della libido,  il miglioramento delle prestazioni sessuali, per la disfuzione erettile e dell’impotenza.

Gli effetti su ovaie e testicoli compaiono già dopo 72 ore.

L’aumento della feritilità maschile è dovuta sia al miglioramento della funzionalità erettile che a un incremento della motilità degli spermatozoi. Nella Maca troviamo, infatti, un alto contenuto di fruttosio che si tova già naturalmente nel liquido seminale dove costituisce la fonte energetica degli spermatozoi.

Sulle donne è molto utilizzata per regolare la funzionalità ovarica e in menopausa al posto della terapia ormonale sostitutiva.

Al contrario degli ormoni la Maca stimola le ovaie e le altre ghiandole endocrine a produrre ormoni di cui l’organismo ha bisogno andando ad alleviare i sintomi tipici della menopausa come vampate di calore, depressione, stanchezza, costipazione,  perdita di tessuto osseo. In menopausa precoce può addirittura consentire la ripresa di un ciclo mestruale regolare.

maca barattolo
maca extra
MER-Enermaca.png
iswari-risveglio-buddha-maca-vaniglia-bio-4.jpg

A San Valentino e non solo

pexels-andrea-piacquadio-3838389
La Maca oltre ad essere utilizzata per le sue proprietà afordisiache che agiscono sulla sfera sessuale viene impegata anche per gli sportivi grazie al suo alto potere energizzante e come alleato contro la fatica o come integratore post workout soprattuto abbinata all’arginina.
Oltre al suo alto apporto energetico la Maca viene usata anche come tonico agendo sul benessere psicofisico, sulla capacità di concentrazione e memoria.

La Maca è, inoltre, un alimento completo ricca in carboidrati e proteine. Contiene, inoltre fibre e pochi lipidi rendendolo un alimento ottimale da utilizzare in un regime dietetico controllato per la riduzione del peso corporeo o per introdurre aminoacidi e acidi grassi essenziali, nonché di vitamine e sali minerali qualora fossero carenti.

 

Insomma un vero e proprio superfood capace di apportare all’oragnismo molteplici benefici!

 

pexels-anna-tarazevich-6173696

Una pianta adattogena che non manca di stupirci dall’antichità fino a giorni nostri!

pexels-rodnae-productions-6708847
read more
Prodotti Bio & Veg – Cosa sono?

Prodotti Bio & Veg – Cosa sono?

A seguito della Giornata mondiale degli Animali del 04/10/20 un pensiero va ai nostri amici a quattro zampe. 

Abbiamo, quindi, pensato di realizzare un articolo dedicato ai prodotti Bio & Veg: Cosa sono? Perché sceglierli? E’ scontato che non siano testati sugli animali?

 

Speriamo di fare chiarezza alle domande più frequenti dandovi qualche spunto utile per un acquisto ecosostenibile nel rispetto della nostra Terra e delle creature che la abitano.

Che cosa sono i prodotti Bio & Veg?

Per cosmetici Bio, s’intendono prodotti Biologici che non devono contenere ingredienti chimici di sintesi o contenerli in piccolissima parte. Generalmente i cosmetici biologici sono composti almeno al 95% da materie prime prodotte biologicamente, quindi, senza l’utilizzo di pesticidi, fertilizzanti chimici, OGM e altre sostanze dannose. Gli additivi, inoltre devono essere inferiori al 5% ed escludere siliconi, parabeni e petrolati.

Per cosmetici Veg, s’intendono tutti i prodotti che fanno parte della cosmetica vegana ossia che non contengono ingredienti di derivazione animale (per esempio la cocciniglia, l’ambra grigia, il miele, la lanolina e il castoreo.)

Perché sceglierli?

In un mondo in cui si è sempre più sensibili all’ecosostenibilità e al risptto dei cicli della natura intorno a noi scegliere prodotti Bio & Veg può essere un modo per dare sostegno ad aziende che scelgono di associarsi a questi standard moderni cercando di proporre prodotti efficaci ma allo stesso tempo rispettosi della Terra e delle creature che la abitano, ma non solo!

Fin dai tempi antichi ci siamo curati con i prodotti della terra. Le migliori ricette di bellezza derivano proprio da questo antico sapere. La natura intorno a noi è ricca di principi attivi presenti nei più moderni cosmetici che vantano non solo efficacia ma anche rispetto della pelle.

E’ scontato che prodotti Bio & Veg non siano testati sugli animali?

In Europa dal 2013 sono vietati i test sugli animali di prodotti o ingredienti cosmetici. E’ ancora legale, però, la vendita di cosmetici con ingredienti testati sugli animali precedenti al 2013. Siamo, quindi, più tutelati nell’acquisto ma è ancora difficile capire quali prodotti risultino non testati sugli animali in toto.

 Scegliere aziende cruelty-free è una maggiore sicurezza per chi è sensibile a questo argomento, in quanto producono prodotti non testati sugli animali e non aderiscono alle pratiche della vivisezione con controlli periodici da parte degli enti competenti.

Non è però scontato che producano anche prodotti vegani o biologici. La stessa cosa vale al contrario. Un prodotto vegano anche se non contiene prodotti di origine animale può comunque contenere ingredienti testati sugli animali così come il prodotto biologico.

Quindi, se acquistando un prodotto Bio & Veg pensi di acquistare un prodotto certamente non testato sugli animali sappi che non è propriamente così. La dicitura biologico e vegano si riferisce all’ingrediente inserito all’interno del cosmetico e non all’effettivo test sugli animali.

Se sei sensibile a questo tema informati sempre prima sull’azienda produttrice e controlla sull’etichetta che ci sia il classico logo con il coniglio che salta.

 

 

Alcuni dei nostri brand BIo&Veg

read more
Più belle e in forma con i semi di Canapa

Più belle e in forma con i semi di Canapa

– 

Cercate un aiuto per mantenervi in forma in modo naturale?

I semi di Canapa sono il supplemento ideale per fornire alle cellule le sostanze “essenziali”, importanti per il metabolismo e la vita dei tessuti. Si tratta di vitamine e minerali che il nostro corpo non produce da solo, ma assume attraverso il cibo.

La pianta di canapa appartiene alla famiglia Cannabis Sativa, coltivata da almeno 3000 anni. Non necessita di molta acqua e neanche di trattamenti con sostanze chimiche come gli anticrittogamici, ma solo di concime biologico. Per questo motivo è particolarmente apprezzata dai fautori dei prodotti Bio.

I semi di canapa contengono un mix di vitamine, minerali e amminoacidi che li rende dei validissimi integratori alimentari. Forniscono tutte le proteine di cui il nostro organismo ha bisogno, e i grassi polinsaturi, tanto importanti per il benessere fisico e mentale. Un uso regolare dei semi di canapa, infatti, contribuisce a colmare le carenze alimentari della moderna alimentazione spesso responsabile di disturbi della salute.

Il Ministero della Salute, con una circolare del 22 Maggio 2009, ha accertato l’apporto straordinario dei semi di canapa e l’OMS, l’Organizzazione Mondiale della Sanità, esorta il consumatore ad assumere acidi grassi polinsaturi Omega 3 e 6 come prevenzione per numerose malattie odierne.

Arterie in salute.

Uno stile di vita sano, basato su una corretta alimentazione e una moderata attività fisica, può non essere sufficiente per il benessere del sistema cardiovascolare. La salute delle arterie è messa a dura prova da livelli elevati di colesterolo e trigliceridi contenuti nel sangue. Questi grassi formano le fastidiose placche aterosclerotiche che provocano invecchiamento del sistema vascolare e malattie cardiovascolari. L’integratore naturale di semi di canapa aumenta il livello di energia e abbassa il colesterolo “cattivo” LDL contenuto nel sangue, migliorando, di conseguenza, tutte le funzioni dell’organismo. La presenza dei grassi polinsaturi è in grado di prevenire non solo il colesterolo, ma anche l’artrosi, l’asma e alcune malattie della pelle come l’acne.

I semi di canapa sono una vera e propria medicina naturale che contribuisce a mantenere in buona salute il sistema nervoso e diverse ghiandole del corpo. Sono indicati anche per chi ha la pelle particolarmente secca e dopo un’intensa attività fisica per reintegrare i sali minerali persi dai muscoli. Avere sempre a disposizione questo integratore, quindi, significa prendersi cura di sé, non solo internamente ma anche esteriormente. Noi ti suggeriamo il Risveglio di Buddha Proteine della Canapa e tutta la linea superfood di Iswari.

read more
Dieta del limone: per disintossicarsi dopo le vacanze

Dieta del limone: per disintossicarsi dopo le vacanze

– 

I benefici del limone sono ben noti, ma pochi sanno che può essere un valido alleato anche in un regime dietetico. Ecco perché dopo le vacanze, durante le quali inevitabilmente ci si lascia andare a qualche vizio in più, può essere una buona idea seguire la dieta del limone, semplice e sana, in grado di farci perdere qualche chilo.

Allo stesso tempo, oltre a snellire, permette di disintossicare l’organismo grazie all’alto dosaggio di vitamina C in grado di regolarizzare l’intestino e stimolare le difese immunitarie. E poi ci sono le proprietà antiossidanti del limone a completare il quadro benefico irrinunciabile. Se si vogliono recuperare tutti i vantaggi di questo alimento attraverso altre fonti naturali di antiossidanti vi suggeriamo questi integratori.

Vediamo ora il menù della dieta del limone

Mattino: bere subito un bicchiere di acqua e limone a temperatura ambiente appena svegli. Avrà un effetto disintossicante e depurativo. Poi dopo mezz’ora mangiare una macedonia con 5 frutti rossi, una mela, una pera e due mandorle non salate.

Spuntino mattutino: una banana e un bicchiere di limonata.

Pranzo: Un piatto di lenticchie o fagioli in insalata, con succo di limone, aceto balsamico e olio extra vergine d’oliva.

Spuntino pomeridiano: un bicchiere di limonata, insieme a qualche verdura cruda o un po’ di frutta secca (noci).

Cena: Pesce alla griglia con succo di limone con contorno di verdure lesse.

Se ne avete voglia, farebbe bene concludere la giornata prima di andare a letto con un bel bicchiere di acqua e limone tiepido.

Come potete notare, questa dieta rappresenta un modo per depurare l’organismo, riducendo le calorie e concedendo solo alimenti particolarmente sani e facilmente digeribili. Andrebbe fatta per non più di una settimana, proprio perché è abbastanza restrittiva e dunque alla lunga può comportare un apporto calorico troppo ridotto. Se il vostro fabbisogno energetico quotidiano per lavoro o attività sportiva è più elevato, potete unire un po’ di pasta alle lenticchie e distribuire 50 grammi di pane integrale all’interno dei pasti.

Il limone può dare qualche problema di acidità, dunque se soffrite di gastrite o di reflusso, non esagerate e interrompete ai primi segnali che vi lancia l’organismo.

Una valida alternativa all’assunzione di questo cibo sono gli integratori alimentari con azione drenante e depurativa: depurano in modo naturale l’organismo liberandolo da tossine e liquidi in eccesso.

read more
Walking, camminare per dimagrire e stare bene

Walking, camminare per dimagrire e stare bene

– 

Fare sport con regolarità non è facile. Gli impegni, la pigrizia, le malattie e lo stress del lavoro spesso ci portano a disertare la palestra dove ci siamo iscritti o la piscina tanto costosa. Stesso discorso se ci siamo ripromessi di utilizzare finalmente quel tapis roulant che abbiamo in cantina, ma correre fa sudare, è faticoso, affatica la schiena e le articolazioni. E allora? Allora la buona notizia è che si può restare in forma nel modo più semplice e meno faticoso possibile, che si può conciliare anche con una buona compagnia, con il proprio cane o con paesaggi piacevoli: il walking.

Camminare a passo sostenuto è lo sport ideale per restare in buona salute, mantenendo una linea perfetta. In più, ha il vantaggio di essere gratis, di poter essere praticato in qualunque momento e in qualunque luogo e di non farci ritornare a casa stremati con l’unica voglia di buttarci sul divano, ma al contrario di ricaricarci di energie positive.

Se poi vogliamo potenziare gli effetti degli allenamenti e ritrovare la giusta energia e freschezza, ti indichiamo una selezione di prodotti che non possono mancare a chi fa sport.

Associato e una corretta alimentazione il walking può davvero dare una svolta alla vostra vita. I vantaggi sono accelerare il metabolismo, migliorare il vostro umore e sentirvi in pace con voi stessi. Ottimo d’inverno, ideale d’estate, perfetto in primavera. Se abitate al mare o in montagna non dobbiamo spiegarvi noi la bellezza dei posti in cui potete praticarlo, se abitate in città sforzatevi di trovare un luogo tranquillo vicino casa, un parco o simile. Non avete tempo? Niente scuse, lasciate l’auto distante dal posto di lavoro, al primo parcheggio utile. Eviterete stress, risparmierete benzina e starete meglio.

Come praticarlo al meglio? Ci sono poche ma importanti regole, la maggior parte delle quali riguardano la postura. Allineate bene il corpo, spalle indietro in modo naturale, braccia piegate a 90°.

I vantaggi

IL PESO: Molti studi scientifici assicurano che camminare tutti i giorni dà una mano a mantenere il peso corporeo stabile.

IL CUORE: duemila passi al giorno consentono al vostro cuore e al vostro apparato circolatorio di mantenersi in buona salute.

IL CANCRO: camminare riduce il rischio di ammalarsi di cancro intestinale e al seno.

LA PRESSIONE: il walking riduce il rischio di ammalarsi di ipertensione e malattie coronariche: nello specifico, meno 19% di possibilità per chi cammina 30 minuti al giorno per cinque giorni a settimana.

L’UMORE: camminare regolarmente aiuta a rendere meglio nello studio e nel lavoro. Aumentano le dimensioni del centro della memoria nel cervello, si riduce l’ansia, lo stress. Migliora l’umore perché si dorme meglio.

read more