Seleziona una pagina
Skin Care routine – Tutti i segreti per una buona pulizia del viso

Skin Care routine – Tutti i segreti per una buona pulizia del viso

Pensate che per ottenere una buona puliza del viso ci sia per forza bisogno dell’aiuto di un professionista?

Certo, una volta ogni cambio di stagione  le mani di un esperto possono fare la differenza ma per la cura quotidiana della pelle non resta che a noi il compito di eseguire una buona detersione e idratazione della pelle.

Come fare?

Gli setp per ottenere una buona puliza del viso quotidiana sono fondamentalmente 2:

Step che devono essere ripetuti sia al mattino che alla sera ogni giorno per qualsasi tipo di pelle.

 

Si procede generalmente passando il detergente specifico sulla pelle con movimenti circolari. Si risciacqua e, poi, si passa il tonico su tutto il viso con un dischetto di contone per terminare la fase di detersione.

 

CONSIGLIO SALUSTORE

Se vuoi facilitare la fase di detersione e potenziarne l’effetto con un buon risparmio economico, prova le spugne o i panni esfolianti presenti sul nostro shop della linea Daily Concepts.

L’utilizzo di questi accessori permette un minore utilizzo di acqua e di detergente con risparmio economico e meno sprechi per la salvaguardia dell’ambiente.

Un prodotto che ci è piaciuto tantissimo sono i dischetti di cotone di Daily Concepts.

Riutilizzabili e lavabili in lavatrice permettono di struccarsi e detrgere il viso con il solo utlizzo di acqua o comunque con pochissimo struccante nel caso di un make-up particolarmente pesante.

La detersione e idratazione quotidiana sono fondamentali, ma per ottenere una buona pulizia del viso non bisogna fermarsi solo a questi due step. 

Ci sono, infatti, altre due regole da fare 1 volta a settimana per levigare la pelle e donare alla cute un concentrato di attvi per renderla più luminosa e compatta:

  • ESFOLIARE: con scrub specifico da utilizzare dopo la fase di detersione.
  • MASCHERA da utilizzare dopo la fase di esfoliazione.

 

Generalmente dopo la fase di detersione si passa lo scrub su tutto il viso con movimenti circolari insistendo sulla zona T (naso, fronte, mento). Si risciacqua e si applica la maschera più adatta al tipo di pelle. Si lascia in posa e si risciacqua. Si procede, poi, alla normale idratazione con la crema abituale.

CONSIGLIO SALUSTORE 

Se hai la pelle matura o secca aggiungere qualche goccia di siero specifico o olio per il viso alla crema abituale può aiutare la tua pelle a raggiungere la corretta idratazione.

Sopratutto in inverno può fare la differenza!

Queste indicazioni valgono per una corretta cura della pelle quotidiana da fare comodamente a casa propria. 

Naturalmente, per quanto i prodotti utilizzti possano essere di alta qualità, i punti neri non si tolgono di sicuro da soli così come la grana stessa della pelle non può certamente ricevre nel quotidiano gli stessi attivi che un professionista sapiente può regalare alla tua pelle.

E’, quindi, consigliabile fare una pulizia del viso presso il vostro centro estetico di fiducia ogni cambio di stagione. 

Gli errori più comuni

“UN DETERGENTE E’ UGUALE A UN ALTRO”

L’errore più comune nella puliza del viso quotidiana è quello di pensare che sia indifferente utilizzare un detergente piuttosto che un’altro o, ancora peggio, pensare che un qualsiasi prodotto per l’igiene sia adatto alla pulizia del viso come ad esempio la saponetta da mani o il bagnoschiuma.

Questa credenza è assolutamente sbagliata. I principi attivi contenuti in un buon detergente sono appositamente studiati per la pelle del viso che è molto più delicata rispetto a quella del corpo, così come un dergente specifico come può essere, ad espmpio, quello per pelli impure è studiato per agire su quella caratteritisca risultando idicato solo ed esclusivamente per quel tipo di pelle.

Questo utilizzo improprio non solo non ti aiuterà a risolvere o ad attenuare la tua problematica ma potrebbe addirittura peggiorarla.

Cercate, quindi, di capire qual è il vostro tipo di pelle e scegliete solo prodotti adeguati.

“AUMENTO I TEMPI DI POSA DELLA MASCHERA PER AVERE UN RISULTATO PIU’ RAPIDO”

Questa è un’altro errore tipico che si commette spesso quando si ha la pelle impura e si vogliono ottenere risultati più rapidi. 

La cosa fondamentale da ricordare è che la pelle va sempre rispettata. Esagerare in un senso o nell’altro non è mai indicato.

Accanirsi su una problematica non solo non risulterà efficace ma potrebbe addirittura essere dannoso per la pelle stessa che  invece che migliorare tenderà a peggiorare.

Quando si usa un cosmetico, quindi, fate sempre attenzione alle indicazioni  e a rispettare i tempi di posa.

“MI FACCIO LO SCRUB A CASA CHE E’ PIU’ NATURALE”

Sul web troviamo molto spesso ricette di cosmetici fatti in casa come ad esempio lo scrub con zucchero o sale.

L’idea di crearsi un preparato scegliendo gli ingredienti, utilizzando frutti e alimenti è una cosa che si è sempre fatta fin dai tempi antichi e che può dare risultati discreti, ma che nel caso specifico dello scrub non è consigliabile.

Lo zucchero o il sale classico da cucina non è, infatti, lo stesso che troviamo nello scrub.

Nei cosmetici, infatti, i singoli granelli dell’esfoliante subiscono procedure specifiche per renderli perfetamente levigati e arrotondati. Questi processi rendono lo scrub molto più delicato e rispettoso della cute evitando possibili abrasioni che potrebbero, invece, derivare da un utilizzo di preparati fai da te.

Al giorno d’oggi ci sono tantissimi brand che riescono a produrre prodotti con ingredienti naturali ma sicuri e rispettosi della pelle.

Il nostro consiglio è, quindi, quello di affidarsi solo a brand seri che sappiano conciliare queste due caratteristiche.

“SCHIACCIO I BRUFOLI PER FARLI GUARIRE PRIMA”

Sbagliato! Questa operazione è assolutamente sconsigliata perchè può creare macchie sulla pelle difficili da eliminare, ma non solo.

Su pelle acneica può addirittura creare cicatrici e solchi difficili da mandare via.

Se avete questa problematica portate pazienza e piuttosto che ricorrere alla premitura del brufolo ricorrete a trattamenti localizzati o ai cerottini specifici per far guarire più velocemente l’infiammazione e favorire il riassorbimento del brufolo.

Riassumendo

MATTINO E SERA

Detersione con detergente e tonico. Applicazione crema abituale.

1 VOLTA A SETTIMANA

Aggiungere lo scrub e la maschera dopo la detersione. Applicare la crema abituale.

CIRCA OGNI CAMBIO DI STAGIONE

Pulizia del viso presso il proprio centro estetico di fiducia

Tutte queste oprazioni non vi ruberanno più di 5/15 minuti.

Con un po’ di buona volonta e costanza vi assicuriamo che la vostra pelle sarà visibilimente più sana e luminosa.

Una piccolissima coccola che può fare la differenza.

Vedrete come la vostra pelle vi ringrazierà!

read more
Acne – Cause e rimedi

Acne – Cause e rimedi

Sentiamo spesso parlare di acne, soprattutto riferita all’età adolescenziale ma come si fa realmente a riconoscerla e soprattuto a trattarla?

Se sulla pelle si nota solo qualche brufolo nella zona T (fronte, naso, mento) quasi sicuramente non si tratterà di acne ma solo di pelle mista o grassa.

La caratteristica principale dell’acne è infatti la presenza di molti brufoli che a volte si trasformano in vere e proprie pustole o cisti nei casi più gravi. Generalmente si riscontrano nella zona delle guance e del mento ma possono comprendere anche schiena e petto.

I ragazzi in età adolescenziale sono quelli più colpiti, in quanto, una delle cause delle comparsa dell’acne è quella ormonale, ma si possono riscontrare anche casi in età adulta (acne tardiva)

Ma andiamo per ordine…

Come si forma l’acne?

La nostra pelle, grazie alle ghiandole sebacee, produce naturalmente uno strato protettivo di acqua e grasso chiamato film idrolipidico. Possiamo considerarlo come una sorta di barriera per la cute che gli permette di mantenersi in salute.

Purtroppo non sempre è così, condizioni esterne ed interne possono alterare questo strato.

Nel caso specifico dell’acne le ghiandole sebacee lavorano troppo provocando una produzione eccessiva di sebo (la parte grassa del film idrolipidico) dando vita alla cosiddetta pelle grassa che apparirà più lucida e unta al tatto.

Questo strato di sebo in eccesso unito alle cellule morte e impurità si va poi a depositare nei pori della pelle creando un tappo chiamato punto nero o comedone che a causa dell’ostruzione del follicolo pilifero e dell’azione di batteri già natrualmente presenti sulla pelle si infetterà formando la pustola o cisti tipica dell’acne.

 

Quali sono le cause principali?

Le cause possono essere molteplici in primo luogo ci sono gli squilibri ormonali tipici dell’età puberale (12-13 anni) nella fase di crescita del corpo, poi sicuramente un ruolo importante lo ha la genetica, ma non solo.

Seppur in minor parte possono verificarsi anche casi di acne tardiva che compare in età adulta, in genere tra i 20 e i 40 anni dovuta sempre a fattori genetici ma anche a stress psicosomatico.

Come fare?

Se il problema dell’acne è l’eccesso di sebo, la cosa fondamentale sarà sicuramente la pulizia del viso quotidiana, che rimuovendo giornalmente impurità, smog e tracce di trucco andrà a mantenere puliti i pori della pelle evitando la formazione di punti neri e brufoli.

La cosa fondamentale, però, è la scelta del cosmetico più adatto al tipo di pelle.

Utilizzare detergenti sbagliati o addirittura il sapone per le mani per lavarsi il viso sono i primi errori che potrebbero favorire la proliferazione dell’acne risultando troppo delicati o troppo aggressivi.

E’ quindi fondamentale affidarsi a cosmetici specifici per pelle grassa e acneica seguendo scrupolosamente i tempi di posa indicati nella confezione. 

Un errore comune, infatti, è quello di utilizzare maschere aggressive superando la posologia consigliata pensando a una maggiore efficacia. Questa è una falsa credenza che non solo non porterà a un miglioramento più rapido ma in alcuni casi potrebbe addirittura peggiorare la problematica.

Altro errore molto comune è quello di schiacciare i brufoli cercando di risolvere il problema estetico che possono causare ma così facendo si rischia solo di creare cicatrici sulla pelle difficili poi da rimuovere.

Quindi, per prima cosa, non abbiate fretta!

Prendetevi il vostro tempo per trattare l’acne e cercare di capire quali prodotti cosmetici potrebbero fare al caso vostro e seguite sempre le regole base di una buona detersione viso:

  • Detergente: da utilizzare mattino e sera per rimuovere le impurità.
  • Tonico: da utilizzare mattino e sera con un dischetto di cotone. Aiuta a pulire più a fondo la pelle e favorisce la chiusura dei pori.
  • Scrub: generalmente si utilizza 1 o 2 volte a settimana dopo la detersione per rimuovere le cellule morte e levigare la pelle.
  • Maschera: da utilizzare 1 volta a settimana dopo la detersione e lo scrub per opacizzare la pelle e seccare i brufoli.
  • Crema: da utilizzare mattino e sera dopo la fase di detersione. Serve a donare il giusto grado di idratazione alla pelle. Nel caso della pelle grassa e acneica aiuta a bilanciare la produzione di sebo con principi attivi antibatterici e opacizzanti.
  • Una volta ogni cambio di stagione è consigliabile fare una pulizia del viso presso il vostro centro estetico di fiducia che andrà a rimuovere accuratamente i punti neri renendo omogeneo l’incaranto.

 

Se tutto questo non dovesse bastare un dermatologo professionista potrebbe essere una soluzione valida per trattare l’acne più ostinata e difficile da risolvere con i classici cosmetici.

NOVITA’ ANTI ACNE

– Bye Bye Blemish –

La novità anti acne appena aggiunta al nostro shop è: Bye Bye Blemish, brand americano che ci ha molto incuriosito per i suoi colori e la comprovata efficacia.

Il suo punto di forza sono i trattamenti localizzati anti acne che agiscono direttamente sull’imperfezione mentre dormi.

read more